27 Novembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Ecco chi sono gli amici di Pinocchio 2021

La Fondazione Nazionale C. Collodi li ha premiati ieri sera allo Storico Giardino Garzoni

Collodi-Il galà Amico di Pinocchio 2021 è stato il momento per la Fondazione Nazionale Carlo Collodi di ringraziare persone e associazione che in questi due anni di restrizioni dovuti all’emergenza sanitaria hanno promosso Pinocchio con iniziative culturali e/o hanno sostenuto la Fondazione nel suo percorso di crescita sfociato qualche settimana fa nella acquisizione del complesso Villa e Storico Giardino Garzoni. “Qui dove è iniziato tutto” ha sottolineato il presidente Pier Francesco Bernacchi ricordando che proprio presso i signori di Collodi avevano lavorato i genitori di Carlo Lorenzini al quale erano ben noti questo splendido giardino e il suo palazzo, uno dei primi monumenti nazionali italiani e oggi tappa della Via europea dei giardini storici, percorso riconosciuto dal Consiglio d’Europa, in Toscana insieme a Boboli di Firenze.

La serata era in programma al giardino ieri sera, mercoledì 7 luglio, in occasione dei 140 anni dalla pubblicazione della prima puntata di La Storia di un Burattino sul periodico Giornale per i bambini due anni dopo raccolto in un volume dal titolo Le Avventure di Pinocchio. Storia di un burattino di Carlo Collodi.

Il galà, condotto da Loredana Lignola, psicologa e membro del Comitato Tecnico Scientifico della Fondazione Collodi, ha visto sfilare tutti gli amici del burattino, premiati via via dal presidente, dai membri del comitato direttivo e da alcuni consiglieri a vita dell’ente culturale: Davide Battistini, segretario generale, l’avvocato Giovanni Giovannelli e il professor Giordano Bruno Guerri.

A tutti è stata donata l’opera di design mastroAmì creata da anonimicreativi per l’occasione, in serie limitata di 140 esemplari certificati dall’Archivio Michelangelo.

Gli amici di Pinocchio 2021 che ieri sera hanno ritirato il riconoscimento, sono stati:

S.E. Gerlando Iorio, prefetto di Pistoia; Guja Guidi, sindaco f.f. del comune di Pescia, Comune di Pescia; Elia Mirani, ex amministratore di Villa e Giardino Garzoni s.r.l.; Fabrizio Bertola, presidente del Gruppo FBH S.p.A.; l’architetto Vieri Parenti, consiglio generale della Fondazione; Franco Michelotti, Michele Mannino, Roi Giorgi (revisori dei conti della Fondazione Collodi); Alberto D’Alessandro, Lorenzo Cantatore, Dario Cecchini, Stefano Costa Reghini, Lorenzo Franchini, Maria Cristina Misiti, Emilia Narciso e Francesca Bianchi del Comitato Tecnico-Scientifico della Fondazione Collodi; Claudio Ventrice, prefetto di Massa Carrara, il colonnello Gianni Fedeli per l’Arma dei Carabinieri per la collaborazione della Fondazione Collodi all’Agenda dell’Arma 2021 in parte dedicata a Pinocchio e a Collodi; il questore di Pistoia Giovanni Battista Scali; il colonnello Francesco Tudisco, comandante Provinciale della Guardia di Finanzia di Pistoia; Cristina Pantera, vice presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia che ha sostenuto il restauro del Labirinto di Pietro Porcinai nel Parco di Pinocchio e che a Collodi sostiene il progetto per il recupero dello spazio urbano vicino al monumento di caduti; Anna Maria Iacobacci, presidente dell’Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini di Firenze; On. Monica Baldi, past president e fondatrice dell’Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini di Firenze

già deputato del Parlamento Europeo, On. Enrique Baron Crespo, presidente dell’associazione Ars Pace di Assisi già presidente del Parlamento Europeo; l’artista Antonio Nocera; la presidente dell’Associazione Donne del Marmo Sara Vannucci, creatrice de I profumi del marmo tra i quali Bugia dedicato a Pinocchio; l’ingegner Giuseppe Baccioli, Amministratore unico della Carrara Marble Way per il dono di preziosi elementi lapidei per il parco e il giardino; Giacomo Bugliani, consigliere Regionale della Toscana e presidente dell’associazione San Domenichino con il quale la Fondazione ha iniziato una collaborazione all’interno dell’edizione 2021 del prestigioso e storico  premio letterario inserendo una sezione dedicata all’infanzia, Cosima Campagnolo, segretario generale internazionale della SEC – Società Europea di Cultura; Anna Caterina Barocco, studiosa e già docente università di Padova; Giovanna Del Gaudio dell’Università Federico II di Napoli; la Pro Loco Badia Prataglia per il Pinocchio in badiano; il regista Rossano B. Maniscalchi per il film “To the point” dedicato a  Pinocchio e a Collodi, realizzato in collaborazione con la Fondazione Nazionale Carlo Collodi, di cui è stato proiettato il pre-film durante la serata; l’artista corso Gabriel Diana che ha realizzato il Pinocchio sulla rotonda verso Collodi; il professor Massimo Magrini, responsabile dell’ISTI-CNR di Pisa, Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione “A. Faedo” alla “guida” del progetto V.E.R.O su un nuovo modo di visitare la Piazzetta dei Mosaici di Venturino Venturi, sviluppato in collaborazione con la Fondazione Collodi e il ricercatore Fabrizio Matarese che ha svolto le ricerche per il progetto V.E.R.O; Silvia Sonzogni, responsabile comunicazione & marketing manager di Pelikan Italia; Finella Trapani, responsabile dell’ANISA Associazione Nazionale Insegnanti di Storia dell’Arte; Maria Stella Rasetti, direttrice della Biblioteca San Giorgio di Pistoia: lo scrittore birmano Than Lwin Myint (hanno ritirato il premio Rossana Riccò, vice presidente dell’associazione  Italia Birmania e Sara Avanzini) per aver scritto un Pinocchio in lingua birmana che promuove valori di amicizia e condivisione nel tempo della sofferenza della Birmania sotto il regime militare; Marco Pippi, consigliere del Lions Club Pescia, ideatore e responsabile del Premio Pinocchio-Lions; l’artista Filippo SassoliEdoardo Puccetti, presidente della Fondazione Antica Zecca di Lucca; lo scultore Pietro ArnoldiAlessandro Schiavetti, ideatore e curatore di mostre d’arte, presidente di ACS Art Center; i giornalisti Fabrizio Borghini (Incontri con l’arte su Toscana TV e direttore della rivista La Toscana Nuova), Marcello Paris (Report Pistoia), Gabriele Galligani (La Nazione), Luca Silvestrini (Il Cittadino Pescia). Infine Scilla Ferri che gestisce l’Osteria del Gambero Rosso (Parco di Pinocchio) e i gestori del ristorante Villa Garzoni Iacopo Vannini e Alessia Ercolini, Carmine Ruggiero dell’Hotel Country Club di Capannori.