21 Settembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Sicilia Classica Festival – La Traviata

Al via Sicilia Classica Festival: in scena “La Traviata” il primo agosto al Teatro Antico di Taormina

Il 20 e 21 agosto lo spettacolo a Terrasini, il 31 agosto si replica a Taormina

Sarà il capolavoro architettonico del Teatro antico di Taormina, con vista mozzafiato sul mare e sull’Etna, il primo palcoscenico de “La Traviata” che verrà messa in scena dal cast d’eccezione del Sicilia Classica Festival 2021.

“Una scenografia naturale eccezionale- dichiara il regista Salvo Dolce- che contribuisce a valorizzare una Traviata contemporanea e classica allo stesso tempo, uno spettacolo che darà risalto ai corpi, ai gesti, alle voci e alla musica, tutto ciò che è necessario all’Opera”.

“La Traviata al teatro antico di Taormina- aggiunge Nuccio Anselmo, direttore artistico del Sicilia Classica Festival, giunto alla sua quarta edizione- nasce da una volontà di rinascita, una volontà capace di venire a patti con le mille restrizioni che l’emergenza sanitaria ha imposto alla vita e all’arte”.

L’obiettivo del Sicilia Classica Festival è sempre lo stesso: diffondere la cultura musicale e letteraria attraverso l’Opera e i grandi eventi musicali, ma anche valorizzare i luoghi più suggestivi della Sicilia, e il talento degli artisti siciliani.

“Il nostro- dichiara ancora Anselmo- è una sorta di progetto di rieducazione all’Opera. Anno dopo anno, notiamo che il nostro pubblico è sempre più numeroso. Riuscire a portare l’Opera in luoghi non proprio deputati alla lirica, e farla conoscere il più possibile, rappresenta per noi un grande traguardo”.

L’Opera in tre atti di Giuseppe Verdi, incentrata su La signora delle camelie di Alexandre Dumas, dopo la prima a Taormina il primo agosto, verrà messa in scena anche all’Anfiteatro Villa a Mare di Terrasini, il 20 e il 21 agosto. Lo spettacolo sarà replicato il 31 agosto al Teatro antico di Taormina.

Il primo agosto a Taormina verrà anche consegnato il Premio per i 25 anni di carriera alla nota Soprano Desirée Rancatore.

Questi gli altri artisti siciliani, di calibro nazionale e internazionale, in scena: Maria Francesca Mazzara nel ruolo di Violetta Valery; Alberto Profeta nel ruolo di Alfredo Germont; Francesco Vultaggio nel ruolo di Giorgio Germont; Valentina Vinti nel ruolo di Flora Bervoix; Ester Gabriella Ventura nel ruolo di Annina; Francesco Ciprì- Gastone; Alberto Crapanzano- Barone Douphol; Claudio Mannino- Marchese D’Obigny; Davide Marcon- Dottor Grenvil; Luigi Milazzo- Giuseppe; Settimo Scamardi- commissario, domestico di Flora.

Protagonista anche l’Orchestra Filarmonica della Sicilia- Coro Lirico Mediterraneo diretti dalla Direttrice Alessandra Pipitone, regia di Salvo Dolce, coreografie Stefania Cotroneo, costumi Fabrizio Buttiglieri, light designer Gabriele Circo.

Il Sicilia Classica Festival è realizzato con il patrocinio dell’Assessorato Turismo Sport e Spettacolo e dell’Assessorato dei Beni Culturali della Regione Siciliana, e con il patrocinio del Comune di Taormina e del Comune di Terrasini.

Per acquistare i biglietti e ulteriori informazioni: Pagina Facebook Sicilia Classica Festival (https://www.facebook.com/siciliaclassicafestival),

www.siciliaclassicafestival.it