17 Ottobre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Ashes: “I miei pezzi nascono da quello che ho vissuto”

Dopo l’uscita del suo nuovo singolo, “In bilico”, Ashes ci parla dei suoi interessi oltre alla musica, dai viaggi all’amore per la lettura, non tralasciando il processo di ispirazione da cui nascono i suoi brani

C’è un lato della tua musica sul quale pensi di dover lavorare molto?

Nonostante i miei studi sono un po’ carente con la teoria musicale, quindi lascio sempre spazio per miglioramenti

Da dove prendi l’ispirazione per i tuoi brani? Sono tutti frutto di esperienze personali?

Sì, la maggior parte dei miei pezzi nasce da quello che ho vissuto o che sto vivendo, ma a volte anche da quello che vorrei vivere, e in quel caso gioco di fantasia: la quantità esagerata di film mentali che mi faccio aiuta molto!

Qual è stato il momento preciso in cui hai capito che la musica sarebbe stata il tuo futuro?

Forse durante il primo concerto a cui sono andata da ragazzina. Tutti facevano le corse per le prime file per vedere meglio il cantante, io invece sognavo ad occhi aperti di essere su quel palco a cantare.

Quali sono i tuoi interessi oltre alla musica?

Amo leggere e mi manca un sacco visitare posti nuovi, non so da quant’è che non prendo un aereo, a motivo della pandemia. La mia fede è anche un aspetto importante della mia vita a cui mi piace dedicare tempo.

Torneresti indietro nel tuo percorso musicale per cambiare qualcosa?

Se la Serena del presente potesse andare a fare una visita alla Serena di 4/5 anni fa andrebbe a dirle di smetterla di fare storie e di cominciare a scrivere canzoni anche in italiano, invece di aspettare il ritorno in Italia per farlo