Luglio 31, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Guarda la Candela C-7 elettrica volare sui canali di Venezia

La nuova, volante, elettrica Candela C-7 è la prima barca che non crea scie dannose. In questo mini-documentario girato sui canali di Venezia, spieghiamo perché l’aliscafo è il futuro del trasporto per via d’acqua – e come può salvare Venezia dal Moto Ondoso – danni da scia – che minaccia di affondare la città.

Proprio come lo smog è diventato l’incubo numero uno per città come Londra e Pechino quando le auto sono diventate un luogo comune, ” moto ondoso “, – le onde causate dai motoscafi – è diventata una vera minaccia per i residenti e gli edifici di Venezia.

Le onde di miriadi di taxi boat, idroambulanze e motoscafi della polizia necessari per tutti i trasporti a Venezia erodono i pilastri di legno su cui sorgono le iconiche case della città e minacciano di affondare la fragile città nella laguna.

Durante il Salone Nautico, l’azienda tecnologica svedese Candela ha mostrato il suo aliscafo elettrico Candela C-7, il primo motoscafo che non crea scie. Volando sopra la superficie dell’acqua ad alta velocità, il C-7 è progettato con l’intento di crociere elettriche a lungo raggio.

Questo mini-documentario descrive in dettaglio il problema di Moto Ondoso e come la tecnologia degli aliscafi di Candela può aiutare a elettrificare i trasporti di Venezia.https://www.youtube.com/embed/Aphr5Yp-MdM

L’azienda tecnologica svedese ha sviluppato l’esclusiva tecnologia degli aliscafi elettrici combinando computer, sensori e software con ali subacquee, chiamate aliscafi. Il risultato è una barca elettrica a basso attrito che ha una portata e una velocità senza precedenti  , ma anche “superpoteri” mai visti prima come una guida molto fluida, una trasmissione silenziosa e costi operativi inferiori del 95% rispetto alle barche con motore a combustione.

Candela sta attualmente lavorando al taxi acqueo P-12 e al traghetto elettrico P-30, quest’ultimo è stato acquistato dalle autorità svedesi per l’utilizzo del trasporto pubblico nella città natale di Candela, Stoccolma. Queste due imbarcazioni potrebbero potenzialmente soddisfare la maggior parte delle esigenze di trasporto di Venezia.