28 Novembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Regio Opera Festival A Difesa della Cultura

Con il patrocinio di Ministero della Difesa e Ministero della Cultura
Regio Opera Festival
A Difesa della Cultura
Inaugurazione martedì 15 giugno ore 21
L’ELISIR D’AMORE
Torino, Cortile di Palazzo Arsenale, via dell’Arsenale 22

Il Regio dedica l’inaugurazione del Festival al personale
medico-sanitario impegnato nella lotta al Covid-19

L’incasso della prova generale di Elisir d’amore
Il Giardino del Sole per i piccoli ricoverati del Regina Margherita
 

Il Regio Opera Festival. A Difesa della Cultura inaugura martedì 15 giugno alle ore 21, nello splendido Cortile di Palazzo Arsenale, sede del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, con L’elisir d’amore, capolavoro di Gaetano Donizetti.

Un doppio appuntamento nel segno della concretezza, dell’inclusione e dell’impegno per l’apertura del Regio Opera Festival: il Teatro Regio ha infatti deciso di devolvere l’incasso della prova generale de L’elisir d’amore, programmata per domenica 13 giugno ore 21, a “Il Giardino del Sole”, progetto destinato ai piccoli ricoverati presso l’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino e alle loro famiglie.

L’inaugurazione del Regio Opera Festival con l’opera di Donizetti in programma martedì 15 giugno ore 21, è dedicata al personale medico e sanitario che è stato ed è tuttora impegnato nella lotta al Covid-19.

Rosanna Purchia, Commissario Straordinario del Teatro Regio afferma: «L’estate del Regio è la festa di tutti. Lo spettacolo dal vivo è condivisione, partecipazione, sicurezza, fiducia, basi fondanti del sentirsi parte di una collettività. Senso di appartenenza alla comunità è anche non dimenticare chi vive situazioni di disagio e di fragilità. Per questo abbiamo scelto di destinare l’incasso delle prove generali a quattro Associazioni di volontariato che operano sul nostro territorio. Inoltre, è nostro desiderio condividere questo momento di rinascita con i medici, gli infermieri, il personale sanitario che ogni giorno continua a lavorare senza risparmiarsi con coraggio e dedizione rendendo tangibile lo spirito di comunità. Con gratitudine immensa, vogliamo dedicare questa nostra rinascita a chi ha salvato vite, pur tra mille difficoltà, e ricordare chi ha sacrificato la propria. Un doveroso e sentito ringraziamento attraverso la musica».

Alberto Dalla Torre, presidente Federvolontari: «La prova generale dell’Elisir d’amore sostiene il progetto “Il Giardino del Sole”, una bella iniziativa che conferma e rafforza il legame del Teatro Regio con la città, offrendo un aiuto concreto a Federvolontari». “Il Giardino del Sole” è un progetto nato dall’idea di un papà, Edoardo Casolari, coordinato dalla Federazione fra Associazioni di Volontariato Ospedale Infantile Regina Margherita – Sant’Anna ODV con la collaborazione della Città di Torino, per la realizzazione di un’area giochi nel piazzale antistante l’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, un’area ludica per portare un po’ di allegria e spensieratezza e dedicato a tutti i bimbi che per varie ragioni si incontrano al Regina Margherita; ai loro papà, alle loro mamme, ai loro nonni e ai loro amici. Per sostenere questo progetto è possibile acquistare il biglietto per la prova generale dell’Elisir d’amore di domenica 13 giugno alle ore 21, richiedendo il codice necessario a: giardinodelsole@federvolontari.it; per informazioni sul progetto: www.giardinodelsole.org.

Con l’inaugurazione di martedì 15 giugno ore 21, il Cortile di Palazzo Arsenale si riempirà di musica e applausi, si animerà di luci, suoni e della magia del teatro. La “prima” è dedicata al personale medico e sanitario«Desidero ringraziare il Teatro Regio per l’attenzione dedicata al personale dell’ASL Città di Torino, a cui va la riconoscenza per l’impegno profuso in questi mesi di emergenza sanitaria, – dichiara il dott. Carlo Picco, Direttore Generale dell’ASL Città di Torino – In molte situazioni la musica è capace di dispensare energia e pensieri positivi».

Le recite de L’elisir d’amore di GaetanoDonizetti proseguono venerdì 18 e domenica 20 giugno alle ore 21Matteo Beltrami debutta sul podio dell’Orchestra e Coro del Teatro Regio affrontando la più leggera, comica e sentimentale tra le partiture di Donizetti, in uno spettacolo ambientato nelle atmosfere anni ‘50 e firmato dal regista Fabio Sparvoli. Ritroviamo, finalmente con il pubblico in platea, il cast giovane e affiatato che ha già dato ottima prova nell’Elisir diffuso in streaming ad aprile: Mariangela Sicilia (Adina), Bogdan Volkov (Nemorino), Marco Filippo Romano (Dulcamara), Giorgio Caoduro (Belcore), Ashley Milanese (Giannetta), e con Mario Brancaccio come assistente di Dulcamara.
La regia dell’allestimento del Teatro Regio è di Fabio Sparvoli. Le scene sono di Saverio Santoliquido, i costumi di Alessandra Torella, le luci di Andrea Anfossi. Assistente alla regia è Anna Maria Bruzzese. Il Coro del Teatro Regio, impegnato in importanti passi nell’opera, è istruito da Andrea Secchi

I prossimi appuntamenti del Regio Opera Festival

Giovedì 17giugno alle ore 21 Verso il Romanticismo, concerto dell’Orchestra d’Archi Teatro Regio Torino, con Stefano Vagnarelli maestro concertatore; in programma, musiche di Mozart, Rossini, Boccherini, Donizetti e Puccini, in collaborazione con Piemonte dal Vivo.

Sabato 19 giugno alle ore 10Open Day voci bianche, lezione aperta con il Coro di voci bianche Teatro Regio Torino e con gli allievi dei corsi della Scuola di canto del Regio diretti da Claudio Fenoglio (anche pianoforte), per una grande festa in musica a ingresso gratuito (occorre acquisire i biglietti online su www.teatroregio.torino.it).

Il Regio Opera Festival. A Difesa della Cultura si realizza con il patrocinio del Ministero della Difesa e del Ministero della Cultura e grazie al Main Partner Camera di commercio di Torino, in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo, con il contributo di ReplyFederfarma Torino con Ordine dei Farmacisti della Provincia di Torino Farmacares, e Sipal.



BIGLIETTERIA E INFORMAZIONI
Biglietti e Festival Card in vendita online su www.teatroregio.torino.it, su www.vivaticket.it
e presso i Punti Vivaticket.

BIGLIETTI
Biglietti per le recite del 15, 18 e 20 de L’elisir d’amore€ 30 – 40 – 50
Giovani (under 30): riduzione del 20%
ISEE 1ª fascia: biglietti € 5

FESTIVAL CARD
Festival Card Giovani (under 30) 10 biglietti: € 100.
Festival Card 10 biglietti: € 200
Festival Card 6 biglietti: € 120
Info-Point: presso l’Ingresso Uffici del Teatro Regio (piazza Castello 215) è aperto un Info-Point per
informazioni e assistenza al pubblico con orario 10-14 dal lunedì al venerdì; info@teatroregio.torino.it.
Lo stesso servizio è attivo un’ora prima degli spettacoli al Cortile di Palazzo Arsenale (via Arsenale 22).
Info-Tel: dal lunedì al venerdì 10-18; sabato 10-13 – Tel. 011.8815.241; biglietteria@teatroregio.torino.it.
Per tutte le informazioni: www.teatroregio.torino.it.

Torino, 11 giugno 2021

L’ELISIR D’AMORE
Melodramma giocoso in due atti
Libretto di Felice Romani da Le Philtre di Eugène Scribe
Musica di Gaetano Donizetti

Personaggi e interpreti
Adina, ricca e capricciosa fittaiuola sopranoMariangela Sicilia
Nemorino, coltivatore, giovane semplice, innamorato di Adina tenore: Bogdan Volkov
Il dottor Dulcamara, medico ambulante baritono: Marco Filippo Romano
Belcore, sergente di guarnigione nel villaggio baritono: Giorgio Caoduro
Giannetta, villanella  soprano: Ashley Milanese
L’assistente del dottor Dulcamara  mimo: Mario Brancaccio
Maestro al fortepiano: Luca Brancaleon

Direttore d’orchestra: Matteo Beltrami
Regia di Fabio Sparvoli
Scene di Saverio Santoliquido
Costumi di Alessandra Torella
Luci di  Andrea Anfossi
Assistente alla regia: Anna Maria Bruzzese
Maestro del coro: Andrea Secchi

Orchestra e Coro Teatro Regio Torino
Allestimento Teatro Regio Torino

Prova generale
Domenica 13 Giugno ore 21

Recite
Martedì 15 Giugno ore 21
Venerdì 18 Giugno ore 21
Domenica 20 Giugno ore 21