Giugno 15, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

MARIO VENUTI ANNUNCIATE LE PRIME DATE DEL TOUR ESTIVO

12 GIUGNO – RAGUSA – XIX CAFFÈ LETTERARIO MOAK (con band)

3 LUGLIO – ABANO TERME (PD) – SENTIERI SONORI

24 LUGLIO – MESSINA – ARENA VILLA DANTE (con band)

9 AGOSTO – PORTO ROTONDO (OT) – TIME IN JAZZ

MARIO VENUTI annuncia le prime date del suo tour estivo, nel quale alternerà concerti più intimi, in solo o in duo con Tony Canto, ad altri con la band al completo.

Con queste parole Mario si presenta ai prossimi concerti: “Se mai ce ne fosse bisogno, durante questa lunga lontananza dal palco, ho capito che cantare davanti al pubblico per me è ossigeno, è un balsamo necessario a curare le ferite che inevitabilmente la vita può procurarti. Quindi sono già qui a scaldare i motori o, per meglio dire, la voce e la chitarra, e non vedo l’ora di procuravi un po’ di gioia che è sempre poca, in confronto a quella che voi donate a me”.

Dal vivo presenterà i brani del suo repertorio e alcune delle canzoni che faranno parte del nuovo disco. Il live ha la produzione artistica di Tony Canto, che sarà con Mario Venuti sul palco assieme ai percussionisti Neney Bispo Dos Santos e Manola Micalizzi, e Vincenzo Virgillito al contrabbasso.

L’artista catanese è uscito lo scorso 7 maggio con una splendida e originale versione di “Ma che Freddo fa”, scritta da Claudio Mattone e Franco Migliacci e interpretata nel Sanremo del 1969 da Nada, diventa un coinvolgente samba-pagode.


Del singolo è stato pubblicato anche un video con la regia di Giacomo Triglia e le illustrazioni di Mirella Nania

Un concept album il nuovo progetto nel quale Mario Venuti si diverte a giocare, tornando a mondi che già aveva toccato scrivendo Fortuna e che da sempre hanno caratterizzato il suo stile. Con la produzione artistica di Tony Canto, diventa puro interprete, rileggendo alcuni brani popolari della canzone italiana, scegliendo da periodi e generi diversi per disegnare un tema originale e sviluppare un’unica storia compositiva in cui ciascun brano traccia una linea netta che unisce la canzone italiana ai tropici.