4 Dicembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Starhotels acquista solo prodotti “Made in Italy”

Detail of the Presidential room at Hotel Helvetia & Bristol in Florence

Da sempre ambasciatrice dell’italianità nel mondo, Starhotels decide di investire esclusivamente sul “Made in Italy”, al fine di dare un sostegno concreto all’economia del Paese.  

Firenze. Starhotels, primo Gruppo privato alberghiero italiano e leader nei segmenti upscale e upper-upscale & luxury, prende posizione a sostegno del “Made in Italy”, e punta in maniera concreta a promuovere e sostenere le aziende artigiane e manifatturiere italiane.

Elisabetta Fabri, Presidente e AD del Gruppo, ha fortemente voluto, a partire già dall’inizio della pandemia nel 2020, che tutto lo speso in beni e servizi sia destinato a fornitori e prodotti esclusivamente italiani come sostegno fattivo alla ripresa delle aziende nazionali.

Elisabetta Fabri, Presidente e AD di Starhotels ha dichiarato:

‘E’ stato durante il primo lockdown nazionale che ho deciso di fare del “Made in Italy” non più una scelta ma “la scelta”. E’ un dovere di tutti noi investire nel sano patriottismo e acquistare prodotti nazionali, oltre a trascorrere le vacanze in Italia, dando così un forte impulso alle imprese italiane che faticosamente stanno cercando di ripartire. E’ arrivato il momento della concretezza, passando così dalle parole ai fatti… Da parte nostra, Starhotels si impegna ad acquistare esclusivamente prodotti manufatti in Italia, con preferenza per aziende artigiane. Questo è il nostro progetto di sostenibilità, con lo stesso spirito di inarrestabile determinazione del dopoguerra: se tutti gli italiani seguissero questa visione, e se il governo portasse a compimento una vera semplificazione, il successo del Paese non si farebbe attendere.



Starhotels da sola investe 75 milioni di euro ogni anno in prodotti e servizi, dal 2020 tutti verso aziende e prodotti italiani. Questo si traduce nella volontà di  valorizzare ogni singola eccellenza nazionale, investendo su collaborazioni e realtà che, come noi, lavorano ogni giorno con passione irrefrenabile per valorizzare l’autenticità che tanto distingue il nostro meraviglioso Paese. Questo significa amare il proprio Paese con i fatti e non con le parole.’

Il progetto dedicato al “Made in Italy” non è l’unica iniziativa del Gruppo a tutela della manifattura e dell’artigianato italiani. Già da sempre e più recentemente per il progetto di ampliamento e ristrutturazione dello storico Helvetia & Bristol nel cuore di Firenze, Starhotels si è avvalsa del contributo prezioso di grandi maestri artigiani locali che hanno arricchito l’hotel di opere uniche, espressione dell’ospitalità fiorentina di alto profilo e dell’anima autentica della città, il “sense of place” che crea una connessione intima con il territorio.

Starhotels, inoltre, contribuisce da sempre a sostenere questa grande ricchezza attraverso donazioni importanti a livello locale a salvaguardia del patrimonio artistico del nostro Paese ed iniziative speciali a favore della creatività e del saper fare italiano. Un impegno che si concretizza grazie alla collaborazione con le due fondazioni più importanti dell’universo dell’artigianato italiano, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte di Milano ed OMA – Osservatorio dei Mestieri d’Arte di Firenze.

Da questo incontro virtuoso è nato nel 2019 il progetto “La Grande Bellezza”, un’iniziativa unica nel suo genere di mecenatismo contemporaneo che si articola in azioni volte a valorizzare questo giacimento straordinario di tradizione, bellezza e saper fare, che attraversa ed arricchisce tutta la nostra penisola, rendendola un unicum a livello internazionale.

Nel progetto si inserisce l’istituzione di un Premio Starhotels biennale dedicato alla creatività degli artigiani italiani, che si pone l’obiettivo ambizioso di premiare il saper fare diffuso sul territorio italiano, con una particolare attenzione a opere centrate sulla valorizzazione del grande tema della bellezza italiana e del felice sodalizio tra manualità e creatività, anche con un ripensamento in chiave contemporanea di tecniche desuete e complesse della tradizione. 

Il premio ha già portato ad una prima edizione di grandissimo successo nel 2019, coinvolgendo ben 131 candidature ricevute, 15 Regioni di provenienza e 14 settori di attività rappresentati. Incentrata sul suggestivo tema “Una fonte di luce”, l’autorevole Giuria guidata da Elisabetta Fabri, Presidente e AD di Starhotels nonché ideatrice di questa speciale iniziativa, ha individuato nell’opera “Selvatica” realizzata dall’atelier Fabscarte di Milano il progetto vincente.

La prossima edizione del Premio verrà presentata a Settembre 2021.