Giugno 20, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Segnatevi in agenda l’appuntamento con la 13^ edizione di Port&ShippingTech: 6, 7 e 8 ottobre 2021

Genova. I prossimi 6, 7 e 8 ottobre Genova torna ad ospitare Port&ShippingTech, l’evento di riferimento in Italia per il mondo marittimo, dallo shipping alla portualità, dalle crociere alla logistica intermodale. Giunto alla tredicesima edizione, l’appuntamento, sostenuto dall’intero cluster marittimo nazionale, si svolge negli anni pari a Napoli e in quelli dispari a Genova e costituisce in entrambi casi la conferenza principale delle rispettive Shipping Week. Dopo il successo dell’edizione 2020 anche quest’anno l’evento si svolgerà in forma ibrida, in presenza e in live streaming.

La manifestazione rinnova il suo portafoglio di tematiche e, riconoscendo l’integrazione sempre crescente dello shipping e della portualità nell’ambito della posizione geopolitica ed economica dell’Italia, PST debutta con due nuove sessioni: In the Med e Over&Under The Sea, dedicate rispettivamente alla condizione ibrida euro-mediterranea del Paese e alle sue opportunità, e all’ambito delle risorse marine, dove è in corso un nuovo tempo della competizione internazionale.
 
La tradizionale attenzione di PST alle tematiche green quest’anno si traduce in due sessioni, il Green Ports&Shipping Summit, concentrato sull’obiettivo a medio-lungo termine della decarbonizzazione attraverso le sue tappe di avvicinamento sia in ambito marittimo che portuale, senza dimenticare l’esigenza continuativa della riduzione dell’impatto ambientale delle attività umane sul mare. Un focus specifico è dedicato all’LNG come soluzione a breve temine per la riduzione delle emissioni, sia di gas climalteranti che di inquinanti, un tema che PST segue dall’inizio e che sembra ora trovare applicazione pratica anche da noi. PST torna sul tema crociere con una sessione dedicata alle strategie delle compagnie e dei territori affinché  la sinergia si confermi e rilancio nel new normal, questa volta comprendendo nel quadro anche il settore del  diporto non locale.Le tecnologie e le pratiche “smart” in PST poggiano su due pilastri: Smart Ports&Logistics, dedicato all’automazione e alla digitalizzazione del settore portuale e retroportuale intermodale, e Next Generation Shipping, che si focalizza sulle componenti delle navi e delle infrastrutture e gli strumenti di comunicazione, navigazione, monitoraggio e controllo, dal livello del mare allo spazio eso-atmosferico.
 
Il tema delle risorse economiche, affrontato regolarmente nelle ultime quattro edizioni di PST, quest’anno si concentra su quelle contenute nel PNRR, visto che per motivi di restrizioni di bilancio, praticamente tutte le risorse pubbliche dedicate al settore saranno coperte con il flusso europeo. Altre tematiche scottanti, come la tassonomia di classificazione degli investimenti come “green” saranno invece trattate del Green Port&Shipping Summit.
 
Il programma di PST si conclude, come da tradizione, con una importante sessione, Human Factors Summit, dedicata ai fattori umani dello shipping e della portualità, dalla formazione e l’addestramento, al welfare e alla sicurezza sul lavoro e sanitaria.Port&ShippingTech si inserisce nel più ampio programma della Genoa Shipping Week in agenda dal 4 all’8 ottobre, un evento biennale che riunisce operatori portuali, marittimi e logistici provenienti da tutto il mondo.
Una settimana di approfondimenti tecnici rivolti al settore ed eventi divulgativi per promuovere la cultura portuale in città: workshop e seminari, open day di storiche realtà portuali, momenti istituzionali, serate di gala ed eventi sportivi per favorire le relazioni e il networking. Grande novità dell’edizione 2021 è la Rolli Shipping Week, una settimana in cui i palazzi nobiliari genovesi apriranno le porte alla cittadinanza e agli ospiti internazionali del cluster marittimo per eventi culturali e di networking.
 
Maggiori informazioni su Port&ShippingTech sul sito: www.pstconference.it
Maggiori informazioni sulla Genoa Shipping Week sul sito: www.gsweek.it