4 Dicembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Apertura Estate 2021 a Cortina d’Ampezzo

Presenti alla conferenza:

Sindaco di Cortina d’Ampezzo  e Assessore al Turismo  Dott. Gianpietro Ghedina

Assessore al Turismo Regione Veneto Dott. Federico Caner

Dott. Francesco Corte Colò – Cortina Marketing

Presidente Roberta Alverà – Associazione Albergatori Cortina d’Ampezzo

Presidente Marco Zardini – Consorzio Impianti a fune Skiworld

Dott.sa Chiara Giudici – Ufficio stampa Double Malt per Cortina for Us

Cortina d’Ampezzo_ Si è svolta stamattina la conferenza stampa dedicata all’apertura stagionale estiva della destinazione Cortina d’Ampezzo.

L’incontro si è aperto con un benvenuto del Sindaco di Cortina d’Ampezzo Dott. Gianpietro Ghedina, e uno speciale ringraziamento alle categorie economiche della località, che nonostante le difficoltà di una stagione invernale ferma, hanno continuato a lavorare in grande sinergia per arrivare oggi ad un’apertura di località in sicurezza.

“Sarà l’estate della ripartenza dopo un inverno difficile. La Regina delle Dolomiti si conferma realtà unica nel panorama alpino quanto a proposte sportive, ma anche culturali.”

Il Primo Cittadino ringrazia la Regione Veneto per l’intervento che ha portato Cortina d’Ampezzo ad essere protagonista di una tappa del Giro d’Italia, e cita alcune delle proposte di eventi e attività che il Comune di Cortina d’Ampezzo propone per l’estate: Una Montagna di Libri, Cortina tra le Righe, una stagione estiva in collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto, e ancora tanti eventi sportivi come la Lavaredo Ultra Trail, Cortina Trophy e la Coppa d’Oro delle Dolomiti.

Il Sindaco conclude l’intervento con un sentito augurio di buon lavoro a tutte le categorie coinvolte nella filiera turistica, per un’estate che rappresenti la ripresa definitiva della destinazione.

Credit: Cortina marketing

Interviene poi l’Assessore al Turismo della Regione Veneto, Dott. Federico Caner:

“Riaccendere la macchina del turismo in Veneto voleva dire prima di tutto creare le migliori condizioni sanitarie e di sicurezza per poter ripartire. È quanto stiamo facendo grazie a una campagna vaccinale a tappeto che da oggi apre le prenotazioni anche agli operatori del turismo. Un segnale di attenzione importante nei confronti dei lavoratori della prima industria del Veneto.

Per il Veneto, che da lunedì tornerà in zona bianca, si sta aprendo una fase nuova. In queste settimane stanno iniziando le azioni di comunicazione e promozione delle destinazioni turistiche sui principali media, dalla carta stampata alle televisioni ai siti online, tanto a livello nazionale che locale.

Inoltre, per supportare le imprese del settore nell’attività di promozione, nelle scorse settimane abbiamo emanato un bando per la promozione sui mercati nazionali e internazionali per cui abbiamo ricevuto ben 24 domande con la richiesta di 11,2 milioni di euro di sostegno sui 6,5 che erano stanziati. Ciò significa che le imprese del settore turistico e le loro aggregazioni, anche incentivate dal fatto che il contributo regionale era all’80 per cento, hanno la piena volontà di muoversi sui mercati nazionali e internazionali con attività di sponsorizzazione delle nostre destinazioni.

Per quanto riguarda la questione del personale, nel corso della sua visita in Regione, abbiamo chiesto al Ministro Garavaglia di intervenire chiedendo al Governo di mettere mano alla defiscalizzazione del costo del lavoro per gli stagionali.

Infine mi fa piacere annunciare che nel prossimo Buy Veneto ci sarà una sezione dedicata al turismo montano estivo e invernale ed educational tour – in presenza – dedicati sia alla stampa sia ai tour operator”.

Prosegue l’incontro con l’intervento di Francesco Corte Colò, portavoce per Cortina Marketing, ente ufficiale di marketing territoriale della località:

“Ci troviamo ad affrontare un settore turistico trasformato, dove la necessità è rivedere le strategie dedicate ai diversi mercati: nasce una distinzione tra target a breve e a lungo raggio, che vedranno tempistiche di ripresa diverse.”

Cortina Marketing si muove in questo scenario costruendo nuovi strumenti di marketing, come il sito di prenotazione di località: una piattaforma, costruita grazie al supporto della Regione Veneto, che elimina qualsiasi commissione nei confronti delle strutture ricettive, fornendo al territorio un aiuto concreto in termini economici.

Si continua a lavorare sui mercati a lungo raggio: si nota una ripresa da parte dei flussi provenienti da USA, e un’attenzione particolare viene dedicata al mercato cinese, anche in vista del legame olimpico che lega Pechino a Cortina d’Ampezzo.

Interviene poi la Presidente dell’Associazione Albergatori Cortina, Roberta Alverà, evidenziando la forza delle sinergie nate tra gli operatori del territorio in questo ultimo anno difficile.

È stato possibile, nonostante le restrizioni, dare accoglienza laddove necessario, e supportare in maniera fondamentale i grandi eventi degli ultimi mesi:

“Siamo orgogliosi di aver ospitato un evento come i Mondiali di sci alpino in piena pandemia, e con il Giro d’Italia abbiamo iniziato ad aprire le strutture pronte per la stagione estiva”.

Cambia lo scenario anche per il settore alberghiero e per le associazioni di categoria: nasce l’esigenza di nuovi strumenti di marketing per dare visibilità alla destinazione, per questo motivo l’Associazione Albergatori scegli di affidarsi all’agenzia di comunicazione veneta Idee Europee.

Quanto alle aperture delle strutture la Presidente conferma entro fine giugno una ripartenza da parte di tutta la località, c’è dell’ottimismo nonostante le prenotazioni ancora tiepide.

Importante la flessibilità delle politiche di cancellazione riguardanti le prenotazioni alberghiere, il piano vaccinale che si concluderà entro fine mese per il personale coinvolto nel settore, e l’implementazione dei protocolli per un’ospitalità in totale sicurezza.

Il Presidente di Cortina Skiworld Marco Zardini annuncia le aperture degli impianti a fune

“È il rilancio tanto atteso, dopo una stagione invernale molto complicata che ha visto tanta neve e pochi impianti aperti”.

Proprio a causa delle abbondanti nevicate della stagione trascorsa, e dell’attuale presenza di neve in bassa quota, gli impianti a fune hanno subito diversi ritardi nelle riaperture.

Il 29 maggio per 3 weekend Tofana apre la cabinovia che da Cortina porta a Col Drusciè, mentre la funivia aprirà il 19 giugno. L’11 sarà la volta della funivia Faloria, e ancora da sabato 19 giugno apriranno la Tofana-Freccia nel Cielo, Cinque Torri, Piè Tofana-Duca d’Aosta e Duca d’Aosta- Pomedes.

Dal 12 giugno, si potrà scendere lungo la pista di Fun Bob ad Auronzo di Cadore, al cospetto delle Tre Cime di Lavaredo.

Nel mese di giugno aprirà anche il Lagazuoi con la stagione più lunga: fino al 24 ottobre.

Infine la seggiovia Gilardon-Socrepes aprirà dal 3 luglio.

Durante questi mesi di chiusura, tanti sono stati i lavori di rinnovamento del Bike Park Socrepes: nuovi salti e curve molto più larghe, l’allungamento dei sentieri esistenti e la preparazione di nuovi flow trails, tutti con sistemi drenanti per ridurre il fango e rendere la discesa sempre più divertente ed accessibile a tutti.

“Non solo downhill: da quest’anno il noleggio Socrepes avrà a disposizione anche le bici elettriche o “a pedalata assistita” Scott, dedicate a chi vuol fare attività sportiva, spostarsi velocemente e agilmente senza faticare e soprattutto dando un contributo a preservare il patrimonio naturale unico delle Dolomiti.”

Oltre al Bike Park, tante sono le proposte di percorsi per i più allenati e per chi vuole esplorare con la e-bike: il mondo Dolomiti Bike Galaxy è un’avventura tutta da provare e include alcuni must come Bike Trail 5 Torri Freeride, l’ Averau, il Superpanorama e il Mietres Freeride: quattro percorsi che comprendono l’uso di impianti e navette.

Conclude Chiara Giudici, Ufficio Stampa Double Malt per l’Associazione Cortina for Us, con un brillante calendario di eventi previsti per l’estate.

Il primo appuntamento è dal 22 al 25 luglio per la prima edizione in presenza del Cortina Design Weekend:

“Una manifestazione fortemente supportata da tutti i nostri soci allo scopo di sottolineare ancora una volta il forte legame che unisce Cortina a Milano e che non si fonda solo e unicamente sullo sport, ma su una moltitudine di temi, come ad esempio il design.”

Un format che ha l’ambizione e tutte le carte per crescere e ripetersi negli anni, anche grazie alle partnership sancite con il Politecnico di Milano e con la Tortona Design Week di Milano.

“Infatti, forti di queste collaborazioni siamo certi di poter segnare un punto importante per il nostro territorio, esaltando i concetti che lo renderanno poi protagonista nel 2026.”

Si conclude con un altro evento che vede protagonisti i saperi e i sapori della Regina delle Dolomiti: The Queen of Taste, previsto per il weekend dell’11-12 settembre, giunge alla sua quinta edizione con due momenti importanti.

Il sabato, dedicato allo StrEat Chef, un percorso a tappe tra i vari ristoranti dello Chef Team Cortina e la domenica, invece, è il turno dello StrEat Lunch: come da tradizione, verrà allestita in Corso Italia una grande tavolata imperiale per un pranzo esclusivo, a posti limitati.