Giugno 23, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

GRANA PADANO A OBIETTIVO TRICOLORE

La presentazione di Obiettivo Tricolore nella sede del Comitato Paralimpico Italiano a Roma

 

 Berni: resistiamo e lottiamo insieme per sanare le ferite del Covid 19 e rialzarci più forti

Desenzano d/Garda – Un messaggio di rinascita attraverso lo sport. Obiettivo tricolore è la grande staffetta di Obiettivo3*, un lungo e appassionante viaggio che dal 4 al 25 luglio vedrà oltre cinquanta atleti paralimpici passarsi di mano in mano il testimone partendo da nord, ai confini con la Svizzera, fino ad arrivare a sud, nell’assolata Catania.

Partner dell’evento il Consorzio Tutela Grana Padano che da sempre condivide con Alex Zanardi, fondatore del progetto, il concreto sostegno a chi è in difficoltà e soprattutto in situazioni di grave emergenza.

Come insieme portammo solidarietà ed aiuti concreti a tutte le comunità colpite dal sisma del 2012 in Emilia. Lombardia e Veneto con un grande evento a Mirandola, in provincia di Modena, – ricorda il Direttore Generale del Consorzio Tutela Grana Padano, Stefano Bernicosì siamo impegnati oggi, con il dolore fortissimo per le migliaia di vittime del Covid 19 e per sanare le profonde ferite lasciate in tutto il Paese, in questa grande staffetta attraverso l’Italia che riparte, per ribadire quanto si possa resistere e lottare tutti insieme per rialzarci più forti e consapevoli e per costruire un futuro nuovo”.

La staffetta di Obiettivo Tricolore partirà da Lecco il 5 luglio, ma muscoli e animi si potranno già scaldare dal giorno precedente, quando dalle 11 alle 18 Piazza Cermenati si trasformerà in un villaggio a cielo aperto e ospiterà il corner di Grana Padano dove verranno distribuite circa 300 monoporzioni di formaggio. La staffetta, invece, si concluderà in piazza Università a Catania il 25 luglio. Nel mezzo 4 tappe: Treviso – Jesolo – Bologna – Roma dove Grana Padano sarà presente con un corner di degustazione del prodotto DOP più consumato al mondo che contiene tutte le sostanze utili a recuperare nel modo più rapido le energie spese durante la competizione, in allenamento ed in ogni occasione in cui si è sottoposti a sforzi fisici.

Gli atleti percorreranno il loro tragitto in handbike, in bicicletta o in carrozzina olimpica, mettendosi in gioco al servizio della loro passione e consci del valore simbolico che il loro viaggio potrà avere per tutti gli italiani.

Obiettivo3 mira infatti a reclutare, avviare e sostenere persone disabili all’attività sportiva. Gli atleti, ai quali viene affidata l’attrezzatura in comodato d’uso gratuito, entrando nella comunità, oltre alla guida competente dei coach, trovano nei loro compagni punti di riferimento importanti per coltivare questa passione. Nei suoi primi tre anni di attività ha coinvolto più di 70 atleti, che hanno già partecipato a decine di manifestazioni nazionali e internazionali, raggiungendo risultati notevoli.