Giugno 25, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Hai mai sentito parlare della leggenda delle fiamme gemelle? Ce la racconta Serena Sartini

L’Universo in mezzo a noi è il nuovo singolo di Serena Sartini, uscito il 24 marzo 2021 per Yourvoice Records.

Il brano, etereo e struggente, arrangiato da Marco Giorgi di Yourvoice Records, parla di una leggenda poco conosciuta: la storia delle Fiamme Gemelle.

Si dice che l’anima, prima di scendere sulla terra, debba scindersi in due polarità, una l’opposta e complementare dell’altra. In vita, le due persone sono lo specchio più perfetto che possa esistere: sono identici in quanto esatta corrispondenza dell’anima, opposti in quanto totalmente complementari.

L’incontro tra i due non è un appuntamento romantico. Destinati a sentirsi connessi, i due si amano intuitivamente e al contempo fuggono dall’altro in quanto specchio delle proprie paure più profonde, peggiori difetti, conflitti non superati e tutte le qualità e il potenziale da sviluppare: le due anime sono la stessa nel bene e nel male.

E’ una connessione che mette alla prova ogni confine e la magia spesso è troppo potente, le due parti non sono abbastanza pronte per tenersi: uno dei due, il più spaventato, sceglie di scappare. Perciò avviene, nella maggior parte dei casi, che si separino dolorosamente.

La leggenda vuole che i due continuino ad appartenersi e a cercarsi, di vita in vita, riuscendo ad unirsi solo una volta imparato ad amare sé stessi – e quindi anche l’altro – senza condizioni.

Ecco la nostra intervista a Serena Sartini.

“L’universo in mezzo a noi” è un tuo nuovo brano: di cosa parla? 

L’Universo in mezzo a noi nasce da un tema cui sono molto affezionata, la leggenda delle Fiamme Gemelle. Si parla sempre delle anime gemelle e mai delle fiamme, ma la loro storia è molto interessante: è un amore più complesso, di certo travagliato. Sembra che le fiamme siano la stessa anima che è stata divisa prima di scendere sulla terra, sono l’esatto opposto e complementare l’una dell’altra. Quando si incontrano si amano in modo viscerale, d’altronde si appartengono, ma non si sono scelte per vivere un amore romantico quanto per farsi crescere a vicenda mostrandosi i propri punti di forza e di debolezza, facendosi da specchio l’un con l’altra. L’intensità del legame e l’impegno che richiede di solito crea una certa dose di fatica e di paura, inoltre una delle due parti – la meno consapevole di questo incredibile lavoro evolutivo – tende a scappare velocemente, lasciando l’altra metà in preda ad una nostalgia terribile.

Le due parti sono destinate a cercarsi per anni, aspettarsi per una vita, avvicinarsi e allontanarsi all’infinito senza vivere mai una relazione di coppia. Si dice che solamente quando ciascuna fiamma abbia imparato ad amarsi senza condizioni, e ad amare così anche l’altra parte di sé, possano incontrarsi per riunirsi per sempre. 

Parteciperesti ad un talent show?

Sì, ma dovrei davvero esser pronta a tirar fuori la parte di me più competitiva e ridimensionare quella suscettibile al giudizio, personale ed altrui. Sono molto severa con me stessa e questo mi rende ancora vulnerabile, i talent sono realtà che ti mettono di fronte a sfide personali per cui bisogna essere caratterialmente pronti ed emotivamente solidi. 

Quale pensi sia il punto di forza della tua musica?

 La mia musica è comunicativa e sensibile, “da cuore a cuore”, come dico iDesidero che la mia musica sia vera, che la mia voce e il mio mondo interiore arrivino dal mio cuore al cuore di chi ascolta. Il mio punto di forza – e il mio traguardo più grande da raggiungere – sarà essere me stessa senza filtri, limiti ed influenze, sempre.

Quali sono le tue altre passioni oltre al canto e perché?

Le mie grandi passioni parallele al canto sono la scrittura e l’alimentazione naturale. La scrittura come strumento per dare voce a storie ed emozioni che altrimenti rimarrebbero inespresse, la scrittura mi serve tantissimo per recuperare i pezzi di me che lascio in giro, per via di delusioni, rotture, ferite. La passione per l’alimentazione naturale è nata in giovane età e ora fa essenzialmente parte della mia quotidianità. Amo tutto il cibo naturale e la cucina vegetale è una mia priorità, mi innamoro dei superfood e di ogni rimedio fitoterapico che possa sostenermi in qualsiasi situazione. Tutta la mia giornata è scandita da “momenti nutrienti”: dal cibo, al contatto con la natura, le giuste ore di sonno, la giusta attività fisica…il mondo della Naturopatia mi ha insegnato questo. 

Hai dei nuovi progetti in cantiere?

Al momento ho in progetto dei nuovi inediti, ma soprattutto la cura e la crescita delle pagine social, che sono per me uno spazio molto importante dove condividere cover, pensieri e piccole prose; per raggiungere sempre più persone e condividere con loro le mie passioni e la mia persona.