Giugno 16, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Nestlé sostiene l’ambiziosa azione dell’UE per affrontare la deforestazione globale

Nestlé oggi si è unita ad altri leader aziendali del settore alimentare per sostenere un’azione ambiziosa  dell’Unione europea (UE) per aumentare la trasparenza della catena di approvvigionamento e la tracciabilità per le materie prime che possono essere collegate alla deforestazione.

Tutti i firmatari invitano l’ UE a mettere in atto misure per aumentare l’uso di tecnologie innovative per migliorare la tracciabilità della catena di approvvigionamento, nonché una cooperazione più forte con i paesi produttori per garantire che le foreste siano protette e ripristinate.

L’esperienza decennale di Nestlé nell’eliminazione della deforestazione nelle sue principali catene di approvvigionamento ha dimostrato che nessun approccio unico può fare tutto questo. A dicembre 2020, oltre il 90% delle materie prime chiave che Nestlé acquista è stato valutato come esente da deforestazione attraverso una combinazione di strumenti, tra cui la mappatura e la divulgazione della catena di approvvigionamento, la verifica sul campo e il monitoraggio satellitare.

Sapere da dove provengono le materie prime aiuta a identificare e affrontare la deforestazione laddove si verifica. Aiuta anche a garantire che tutti gli attori si facciano avanti, siano responsabili e proteggano attivamente le foreste.

Oltre a realizzare catene di approvvigionamento trasparenti, è necessaria una maggiore azione collettiva tra aziende, governi e società civile per porre fine alla deforestazione. Questa azione collettiva sarà incentivata se esiste una serie di regole chiare che spingano le aziende a intraprendere azioni di impatto sul campo per proteggere i diritti umani e l’ambiente. Un dialogo più intenso tra i principali paesi consumatori e produttori, oltre a indirizzare i flussi di finanziamenti e investimenti verso attività e catene di approvvigionamento sostenibili, saranno entrambi essenziali per garantire un sistema commerciale internazionale equo.

La dichiarazione odierna si basa su un documento di sintesi congiunto co-firmato da Nestlé e oltre 50 altre società e organizzazioni non profit nel dicembre 2020, invitando l’ UE ad affrontare i diversi fattori che guidano la deforestazione e incidono sui mezzi di sussistenza degli agricoltori e delle loro comunità.

Nestlé continuerà a lavorare con tutte le parti interessate e condividerà la sua esperienza di primo piano in materia di trasparenza della catena di approvvigionamento, tracciabilità e implementazione della sua strategia forestale positiva. L’azienda contribuirà a definire le misure dell’UE che proteggono e ripristinano le foreste, promuovono la produzione alimentare sostenibile e comunità fiorenti e creano un futuro positivo per le foreste per tutti.