Giugno 16, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Digital tour release Karamu Afro Collective

Micol Touadi

Micol Touadi

Ospite della band dei Karamu un musicista d’eccezione: Tony Esposito

Parte il 15 maggio il Digital tour release Karamu Afro Collective: tre appuntamenti online organizzati da ICompany, in collaborazione con l’agenzia italo tedesca LudwigSound e Rubik Network, nell’ambito del progetto LAZIOSound GenerAzioniGiovani.it, finanziato dalle Politiche Giovanili della Regione Lazio e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri .

Appuntamenti pensati per dar voce, oltre i limiti imposti dal contesto storico, all’energia musicale di un progetto artistico che nasce sicuramente dal territorio ma ha in sé forte la vocazione ad una visibilità internazionale. Così per i Karamu Afro Collective, una band dal cuore Afro che si avventura nei colori del Cuban sound, del AfroBeat, del Soul, con una forte connotazione fra Jazz e Funk. Ad accomunare i musicisti che la compongono la passione per ritmo e poliritmia, per l’Africa come Madre ancestrale del battere primigenio, per la contaminazione e il mescolarsi dei pensieri, dei colori e delle anime. E la voce potente e raffinata di Micol Touadi, giovane cantante e musicista di origine italo-africana dalla solida formazione jazzistica.

Tony Esposito
Tony Esposito

Tre, quindi, le tappe dell’iniziativa: si parte il 15 maggio alle ore 18.30 con un concerto in diretta streaming (sul Canale Youtube di ICompany e in crossposting sulle pagine Social di Ludwigsound e Rubik) dal Mob Studios di Roma in cui verrà presentato Danse, il nuovo album della band in uscita a giugno per la label Musicamorfosi in collaborazione con Rubik.
Ospite musicale dell’appuntamento il musicista e percussionista Tony Esposito, con cui i Karamu hanno già suonato l’estate scorsa sul palco di Salotti Musicali a Latina e che interagirà con la band durante il concerto, proponendo anche i suoi brani più noti.

Ismaila Mmbaye
Ismaila Mmbaye

A presentare e a condurre l’appuntamento Ismaila Mmbaye, musicista percussionista e attore, uno dei maggiori percussionisti africani presenti nel panorama europeo. L’appuntamento al Mob Studios, uno dei più prestigiosi studi della Capitale, sarà l’occasione anche per registrare un documento musicale in formato concerto che andrà in onda il 16 giugno sulla piattaforma internazionale United We Stream a partire dalle 21.00; mentre il vero e proprio documentario musicale, che alternerà musica ad interviste e backstage, è in programma per il 17 giugno alle ore 21.00 sulla piattaforma tedesca Dringeblieben.

I Karamu Afro Collective

Lontana dai tratti di una band Afrobeat classica, nasce dall’idea musicale di tre artisti che già hanno avuto modo di farsi conoscere da pubblico e critica sotto il nome di Whitey Brownie: Alessandro Trani (batteria), Micol Touadi (voce) e Alessandro Pollio (tastiere). Nei Karamu, a fianco al nucleo di base, è confluita anche la passione musicale di musicisti come Vito Cardellicchio, alle percussioni. E Daniel Ventura con il suo sax. Un progetto artistico che nasce dal live, dal confronto, per poi tornare sempre al live: nei concerti dei Karamu si compendia con equilibrio e perfezione la ricerca di un sound raffinato con il naturale desiderio di ritmo e di danza che sono propri del pubblico dell’Afrobeat. Un pubblico, quindi, che sa unire sotto lo stesso palco i più giovani con un target più adulto.

Micol Touadi

Micol Touadi
Micol Touadi

Micol Anna Touadi è una giovane cantante e musicista di origine italo-africana dalla solida formazione jazzistica e con all’attivo collaborazioni di prestigio, fra gli altri, con Skuba Libre, Cheryl Porter, Margherita Vicario, calcando palchi importanti della scena Romana come il Monk, il Contestaccio e l’Auditorium Parco della Music