Maggio 8, 2021

Biorfarm, il fatturato vola a oltre 185.000 euro in tre mesi

I numeri parlano chiaro: i ricavi nel primo trimestre 2021 volano a oltre 185.000 euro, in crescita del 117% su base annua. Sono i risultati di Biorfarm, l’azienda agricola digitale che permette di adottare oppure regalare alberi da frutta, olivi, vigne o alveari, monitorare online gli sviluppi e ricevere a casa prodotti biologici freschi. Nello specifico, sono in crescita le performance di ciascun mese: Gennaio: 78.000 euro (2021) vs 30.000 euro (2020)Febbraio: 47.000 euro vs 24.000 euro Marzo: 60.000 euro vs 30.000 euro. Per accelerare l’espansione, inoltre, Biorfarm ha chiuso una nuova partnership: una delle banche più importanti d’Europa – il nome è ancora confidenziale per esigenze di progetto – è entrata nella community dell’emittente. Grazie all’accordo, l’istituto potrà adottare migliaia di alberi al fine di supportare concretamente i piccoli produttori, che hanno subito perdite di raccolto a causa del cambiamento climatico. Con questa mossa Biorfarm ha quindi potenziato la sua già solida rete di alleanze. Nel corso degli anni, la società è infatti riuscita ad attirare l’attenzione di importanti player come H-Farm e LifeGate, che fanno già parte dell’azionarato. In ambito di clientela B2B, si possono poi citare S. PellegrinoHenkelTiffany e P&G, che hanno scelto di adottare o piantare alberi al fine di contribuire all’assorbimento dell’anidride carbonica e tutelare il pianeta.

Relativamente alla raccolta, Biorfarm – in overfunding – è arrivata a oltre 726.000 euro grazie a 370 soci. Ma le manifestazioni d’interesse continuano ad aumentare e, per consentire l’ingresso di nuovi capitali, la campagna è stata estesa fino al 7 maggio. I fondi serviranno per continuare a espandersi in un mercato dalle grandi potenzialità: secondo gli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, nel 2020 la spesa sul Web degli italiani nel comparto Food&Grocery ha raggiunto la cifra record di 2,5 miliardi di euro, registrando una crescita del 55% rispetto all’anno precedente. Ricavi in crescita nel primo trimetre 2021 (+117%)Nuovo accordo con una delle principali banche europee Overfunding con più di 340 investitori Business a forte impatto ambientale e sociale