Agosto 2, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

I Quintili a casa come in pizzeria: la proposta rivoluzionaria di Marco Quintili

I Quintili, diciottesimo posto a 50 Top Pizza 2020 e premio Solania come novità dell’anno, lancia una proposta rivoluzionaria per il suo servizio a domicilio con la miscela Pizza Delivery.

Mangiare una pizza a casa come in pizzeria, adesso è possibile con l’originale proposta de iQuintili. Il nuovo prodotto risulta così esplosivo, leggero, molto idratato, con un impasto che conta 24 ore di maturazione ed è ottenuto dalla miscela Pizza Delivery del Molino Magri messa a punto da Marco Quintili stesso, tecnico pizzaiolo patron della pizzeria  e creatore del concept.

Per rendere ineccepibile questo delivery, l’impasto è stato modificato leggermente dai Quintili Lab, motore creativo delle due pizzerie, una a Furio Camillo e l’altra a Tor Bella Monaca dove il laboratorio ha sede, per arrivare in maniera perfetta nelle case dei nostri clienti. “Abbiamo fatto un grande lavoro ed un lungo studio nell’ultimo anno, per rendere eccellente il servizio di delivery. Questa impresa è stata resa possibile grazie a un impasto pensato su misura e l’impiego dello stesso personale della pizzeria per consegnare direttamente l’ordine, affinché ci sia un servizio il più familiare possibile per i nostri clienti. Il periodo così complicato non ha affatto fermato la nostra creatività e la nostra voglia di sperimentare”.

All RIghts Reserved www.albertoblasetti.com

Diverse le novità nel menu stagionale. A partire dalla Trevigiana con Fiordilatte dei Monti Lattari, radicchio trevigiano scottato in padella con uvetta e pinoli con cornicione ripieno di ricotta e olive taggiasche trifolate. In uscita lardo di cinta senese e terriccio di oliva; l’Amatriciana in fiamme condita con filetti di San Marzano DOP, cacio, pepe-cuvée della Tasmania, mozzarella di bufala, guanciale di maialino lucano allevato allo stato brado; la sua rivisitazione della Carbonara servita con provola affumicata, guanciale (croccante) di maialino lucano, crema pecorino e pepe pepe cuvée e uovo disidratato 40 ore e infine grattugiato come bottarga; la Casertana con provola di Agerola, patate viola e gialle cotte alla brace, salsiccia di maialino nero casertano, pepe cuvée, crema di pecorino, basilico e papaccella napoletana; la Sei Formaggi con fior di latte dei Monti Lattari, Parmigiano, provola di Agerola, gorgonzola e crema di pecorino. In uscita formaggio in foglie di castagno di Beppino Occelli.

Oltre alle pizze tradizionali come la Bufalina, con filetti di pomodoro San Marzano, mozzarella di bufala e basilico oppure la Salsiccia e Friarielli e la “gamma delle marinare”, si potranno ordinare anche le Frittatine declinate in Classica, Cacio e Pepe, Amatriciana, ‘Nduja, Alla Parmigiana, Alla Puttanesca. Poi ancora le Crocchette, tradizionali e speciali, e la Pizza Fritta, simbolo dello street food campano. Coerente con la proposta salata anche la linea dei dolci: su tutti primeggiano i Soffietti alla crema di pistacchio, pasta di pizza fritta a forma di bignè generosamente cosparsa da crema e granella di pistacchio.Servizio personalizzato anche per la proposta del beverage, tra cui le birre artigianali firmate Baladin e un’ampia scelta tra i vini.

Siamo soddisfatti del lavoro che abbiamo pensato appositamente per i nostri clienti, servire una pizza che arrivi a casa come in pizzeria è diventata la nostra mission. Stiamo già lavorando ad un menu particolare per la riapertura al pubblico, che si preannuncia ricco di novità”.