Giugno 25, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Momenti di luce a Bressanone in occasione della Giornata Internazionale della Luce

Transform – La vita è movimento

A Bressanone in Alto Adige, la Giornata Internazionale della Luce (16.05.) quest’anno è nuovamente all’insegna dell’arte, della speranza e soprattutto della trasformazione. Nell’ambito del Water Light Festival powered by Durst, l’artista altoatesina Petra Polli animerà dal 13 al 23 maggio tre luoghi di Bressanone e dintorni, che sarebbero stati protagonisti del festival di luce e acqua.

Viviamo in un momento di costante cambiamento. Le strutture rigide vengono distrutte e ne emergono di nuove. Il cambiamento regala opportunità e rischi. L’artista Petra Polli ha elaborato per la Giornata della Luce del 16 maggio un concetto che si occupa del cambiamento e della trasformazione ad esso associata. L’opera si presenta come una triade. La Polli installa scritte dedicate al tema del cambiamento in tre diversi siti. La storia e il significato delle rispettive location sono incorporati nell’opera e quindi diventano una parte importante dell’installazione.

Nel Giardino dei Signori, in mezzo al centro storico di Bressanone, una scritta verde illuminata corre da ovest a est. La parola TRANSFORM qui diventa portatrice di un messaggio universale. Il verde è il colore della speranza. Indica l’opportunità che ogni cambiamento comporta. Quando avviene il cambiamento, l’esistente viene solitamente sostituito da cose nuove, gli spazi vengono ripensati e riutilizzati. Ogni cambiamento si basa su una rottura, che può essere dura e brusca, o fluida e appena percepita.

Nel piazzale dell’Abbazia di Novacella, situato nel cuore del noto Monastero di Novacella, vengono accumulati pallet di legno ed assemblati in un’installazione. Contrariamente alla loro funzione originale, qui sono immobili e rigidi e ad essi vengono attaccate scritte luminose a LED scorrevoli. Si tratta di termini dinamici che scorrono sui pallet in diverse lingue.

La terza location è il forte di Fortezza. Nel corso della sua storia il forte ha avuto varie funzioni ed è stato quindi soggetto a continui cambiamenti. Su un muro del forte sarà chiaramente visibile grazie ad un grande proiettore la seguente frase: DAS LEBEN WILL BEWEGT WERDEN (La vita è movimento). Tale affermazione è il concetto che conclude le tre installazioni ed esprime l’idea di base.

“In questo momento di grandi cambiamenti che possono spaventare ho voluto puntare l’accento sul lato positivo e le opportunità che la trasformazione può portare”, ha dichiarato l’artista Petra Polli. “Ci auguriamo che anche il turismo, che sta attraversando un periodo davvero difficile, possa ripartire al più presto e di poter dare il benvenuto agli ospiti graditi. I nostri ristoratori e albergatori si stanno preparando per questo” prosegue Stefanie Prieth, curatrice del Brixen Water Light Festival nonché vicedirettrice di Bressanone Turismo.