Giugno 17, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Dieci anni di Industry 4.0: il fatturato Bosch raggiunge i quattro miliardi di euro Produzione sempre più connessa

Dal 2011 Bosch ha generato un fatturato di oltre quattro miliardi di euro con l’Industry 4.0, più di 700 milioni di euro soltanto nel 2020Negli stabilimenti Bosch di tutto il mondo, oltre 120.000 macchine e 250.000 dispositivi sono dotati di connettività. Alla Fiera di Hannover Bosch presenta la tecnologia di controllo aperta compatibile con il 5G e la gestione dell’energia basata sull’IA per una produzione neutrale per il clima Rolf Najork: “Abbiamo riconosciuto fin da subito il potenziale dell’Industry 4.0 e siamo all’avanguardia in questo campo. Ora stiamo raccogliendo i frutti di ciò che abbiamo seminato“. Stoccarda, Germania – L’Industry 4.0 sta crescendo.

Ciò che iniziò alla Fiera di Hannover del 2011 come un progetto per l’industria tedesca, è ora diffuso in tutto il mondo anche grazie al lavoro pionieristico di Bosch. L’obiettivo adesso è fare in modo che la produzione connessa si ottimizzi automaticamente, rendendo economico produrre prodotti personalizzati anche in lotti di singoli pezzi. Dal 2012 Bosch è alla guida di questa nuova era industriale aiutando anche i propri clienti. Questo impegno sta ripagando: negli ultimi dieci anni, l’azienda ha registrato un fatturato di oltre quattro miliardi di euro con l’Industry 4.0.

Solo nel 2020, Bosch ha realizzato vendite per oltre 700 milioni di euro con le soluzioni connesse di produzione. “Abbiamo riconosciuto fin da subito il potenziale dell’Industry 4.0 e siamo all’avanguardia in questo campo. Ora stiamo raccogliendo i frutti di ciò che abbiamo seminato“, ha dichiarato Rolf Najork, membro del Board of Management di Bosch responsabile del settore Industrial Technology. Bosch combina il software intelligente per il controllo e il monitoraggio della produzione e la pianificazione della logistica in un’unica piattaforma di produzione. Quest’ultima è connessa a un database più grande che semplifica e migliora attività come l’analisi IA per il rilevamento degli errori.

Il rollout della nuova piattaforma di produzione e logistica di Bosch inizierà alla fine del 2021. “Offriamo ai nostri circa 240 stabilimenti un ‘toolbox Industry 4.0’ che può essere ampliato e utilizzato in base alle necessità“, ha sottolineato Najork. Bosch ritiene che in questo modo risparmierà almeno un miliardo di euro nei prossimi cinque anni a fronte di un investimento di circa 400 milioni di euro. Alla Fiera digitale di Hannover (12-16 aprile 2021), Bosch delineerà lo sviluppo dei “dieci anni di Industry 4.0” e presenterà la fabbrica del futuro: tecnologicamente flessibile, connessa in modo intelligente, ecologicamente sostenibile – ed economicamente redditizia.