Giugno 25, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Uovo sospeso, a Pasqua l’ANT moltiplica la solidarietà


L’assessore Funaro: “Iniziativa cheregala felicità e dolcezza ai bambini dell’Istituto degli Innocenti, ai ragazzi di Villa Lorenzi e agli anziani di Montedomini”

Nel periodo Pasquale Fondazione ANT – oltre alla tradizionale campagna delle Uova di Pasqua che si potranno ordinare online nella sezione Regali Solidali del sito https://ant.it/ oppure trovare nelle piazze (covid permettendo) – propone un progetto nuovo che si ispira al famoso caffè sospeso napoletano ma lo declina in versione pasquale dando la possibilità a tante persone (aziende e privati) di raddoppiare la solidarietà. Con un’offerta minima di 15 euro è infatti possibile donare un uovo di cioccolato da 500 gr. al latte o fondente a persone bisognose del territorio e contemporaneamente contribuire a sostenere l’assistenza medico-specialistica ANT ai malati di tumore.

Il progetto ha ricevuto il patrocinio dei comuni di Firenze, Prato, Pistoia, Massa e Viareggio e quello delle quattro associazioni di categoria Confersercenti, Confcommercio, Confartigianato e CNA Toscane.

A Firenze ANT l’iniziativa è stata presentata oggi presso la sede di Fondazione ANT in via San Donato 38/40 alla presenza dell’assessore al Welfare del Comune di Firenze Sara Funaro e dei rappresenti delle istituzioni beneficiarie. Il progetto Uovo Sospeso infatti ha coinvolto alcune importanti realtà benefiche locali che sono le destinatarie delle uova scelte e donate dai cittadini: Progetto Villa Lorenzi, che si occupa di servizi educativi per la prevenzione e la riabilitazione del disagio giovanile e delle dipendenze con operatori e volontari che stanno vicini a ragazzi e famiglie in difficoltà; Istituto degli Innocenti, una delle più antiche istituzioni italiane dedicate alla tutela dell’infanzia e dell’adolescenza fondandosi su valori quali l’accoglienza, la responsabilità e la cultura; Montedomini, struttura che opera nel campo dell’assistenza sociosanitaria, educativa e riabilitativa per anziani e disabili, sia in regime residenziale che domiciliare, e nell’ambito dell’erogazione di servizi in favore dell’inclusione attiva.

Grande soddisfazione è stata espressa da Simone Martini, delegato fiorentino di Fondazione ANT: “Voglio ringraziare personalmente tutte le associazioni fiorentine e toscane che collaboreranno con ANT a questo importante progetto, avere al nostro fianco a Firenze istituzioni importanti come Progetto Villa Lorenzi, Istituto degli Innocenti e Montedomini, ci riempie di orgoglio e siamo lieti di essere riusciti a creare questa importante sinergia che ci permetterà di donare un  po’ di felicità a tante persone. Ringrazio naturalmente anche tutte le persone che sceglieranno di donare le uova di ANT ai più bisognosi. Credo fermamente che in questo periodo di Covid, che ha seriamente messo in pericolo il lavoro di tante realtà del Terzo Settore, la collaborazione tra diverse realtà del non profit sia non solo auspicabile ma anche assolutamente necessaria. Un ringraziamento infine all’assessore Sara Funaro e al Comune di Firenze che hanno subito sposato e sostenuto questa iniziativa”.  

“Ancora una volta l’ANT si contraddistingue per il suo immenso cuore solidale – ha detto l’assessore a Welfare Sara Funaro – e con questa iniziativa regala felicità e dolcezza ai bambini dell’Istituto degli Innocenti, ai ragazzi di Villa Lorenzi e agli anziani di Montedomini, tre diverse fasce di cittadini fragili, che trovano un punto di riferimento importante per le loro vite nelle tre strutture, che fanno parte dell’eccellenza fiorentina del mondo del sociale. Grazie quindi all’ANT per questa iniziativa di Pasqua e per l’attività che ogni giorno svolge per i malati di tumore, raggiungendoli direttamente nelle loro case. E grazie per il grande impegno nei settori della prevenzione oncologica, della ricerca, dello sviluppo e della formazione. L’amministrazione comunale è al fianco dell’associazione e contiamo che il sostegno e la collaborazione si rafforzino sempre di più”.

“Grazie alla Fondazione ANT per averci reso partecipi di questa bella iniziativa pasquale che riesce a tenere viva la collaborazione tra tante diverse realtà che hanno a cuore la cura delle persone, intesa nel senso più ampio, ed in particolare il sorriso dei bambini – commenta la presidente dell’Istituto degli Innocenti Maria Grazia Giuffrida – Le uova saranno donate ai bambini ospiti delle nostre case di accoglienza. L’accoglienza, ragione per cui è nato l’Istituto degli Innocenti, si è modificata nei secoli, adeguandosi ai cambiamenti della società, in risposta a bisogni sempre nuovi e complessi, ma l’impegno, da seicento anni, rimane ancora oggi quello di contribuire al benessere e alla serenità di tutti i bambini. Sappiamo bene come un gesto di attenzione, quale il dono di un uovo di cioccolata, possa rappresentare un bel messaggio di vicinanza e di affetto in un momento complicato come quello che stiamo vivendo. Grazie ad ANT e grazie alle persone che per la Pasqua sceglieranno la solidarietà”.

“Ringraziamo con affetto e gratitudine la Fondazione ANT – dichiara Luigi Paccosi, Presidente di ASP Firenze Montedomini – per averci coinvolti in questo importante progetto. Gesti di vicinanza e solidarietà come questi, che esprimono una rara attenzione verso l’altro, porteranno gioia e calore nelle nostre strutture: i nostri anziani e le persone fragili che accogliamo potranno ricevere questi doni colmi di dolcezza e ne saranno lieti, per altri giorni di festa che dovranno passare distanti dai propri cari. Un grazie di cuore anche a tutti coloro che parteciperanno all’Uovo sospeso di ANT”.

“Desideriamo ringraziare ANT per questa bella iniziativa – commenta Zaira Conti, responsabile del Progetto Villa Lorenzi  – che porta un segno di speranza e di rinascita ai nostri bambini e ragazzi, particolarmente provati in questo periodo legato alle problematiche dell’emergenza Covid”.

Sarà possibile ordinare l’Uovo Sospeso chiamando la sede di Fondazione ANT a Firenze ai numeri 055 5000210 o 3483102847, scrivendo a ordini.toscana@ant.it oppure consultando il sito ANT.IT/TOSCANA alla pagina dedicata alla Pasqua. Tutti i fondi raccolti andranno a sostegno delle attività gratuite di assistenza medico-specialistica domiciliare ai malati di tumore e di prevenzione oncologica di Fondazione ANT.

La struttura sanitaria di ANT nella regione Toscana è composta da 9 medici, 1 nutrizionista, 8 infermieri e 5 psicologhe.