Giugno 20, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

UniCredit e CNA Toscana, sinergia per il “Superbonus 110%”

Al via il percorso di collaborazione tra banca e associazione per favorire le imprese nel massimizzare i benefici derivanti dal Decreto Rilancio e dalle misure Sismabonus ed Ecobonus. Previsto un iter procedurale più snello e veloce per le imprese associate e soluzioni ad hoc per condomini e privati che commissionano i lavori

UniCredit e CNA Toscana avviano una collaborazione per fornire supporto alle imprese sia nell’ambito del “Superbonus 110%”, introdotto dal Decreto Rilancio, sia relativamente alle misure che disciplinano le detrazioni dal 50 all’85% delle spese spettanti per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, inclusi quelli di riduzione del rischio sismico (Sismabonus) e di riqualificazione energetica degli edifici (Ecobonus).

Con la partnership si prevede anche un ruolo attivo di CNA Toscana per quanto attiene alla fornitura dei servizi di assistenza tecnica e delle asseverazioni previste dalla Legge. Tale intervento diretto di CNA permetterà alle imprese associate che si rivolgeranno ad UniCredit di ottenere una riduzione dei tempi di lavorazione delle richieste avanzate.

Le imprese esecutrici dei lavori di riqualificazione energetica e sismica, intenzionate ad applicare lo sconto in fattura al committente, potranno inoltre rivolgersi alla banca per richiedere la cessione dei futuri crediti, attivando ove necessario una linea di credito dedicata che si chiuderà alla maturazione dei crediti fiscali stessi.

Analogamente, i committenti dei lavori che intendano usufruire del “Superbonus 110%”, siano essi condomini o privati, avranno la possibilità di cedere i crediti fiscali alla banca, attivando ove necessario una linea di credito o un finanziamento dedicati in attesa che tali crediti arrivino a maturazione, nel caso non si applichi lo sconto in fattura da parte dell’azienda che esegue i lavori.

“Con la firma della convenzionespiega il Presidente di Cna Toscana, Luca Tonini – si conferma nuovamente la collaborazione con UniCredit e la volontà di creare insieme le sinergie per facilitare agli interessati la fruizione dei benefici fiscali attraverso soluzioni finanziarie dedicate.Fondamentale per CNA Toscana, il ruolo della consulenza finanziaria alle imprese consolidato nell’esperienza di una società specializzata, la Finartcna srl, che in questo anno di grandi difficoltà ha permesso alle imprese di sentirsi accompagnate al fine di trovare le migliori soluzioni finanziarie sia per la ricerca della liquidità, sia per trovare le migliori agevolazioni per rilanciare l’imprenditoria che ha dovuto fare investimenti in tecnologia e digitalizzazione ed ora dovrà confrontarsi anche con gli incentivi legati all’ecobonus. CNA Toscana grazie al ruolo delle società di servizi sul territorio provinciale aiuta a cogliere le opportunità offerte dagli incentivi fiscali al 110% con EcoBonus e SismaBonus attraverso la consulenza sull’applicazione della cessione del credito e lo sconto in fattura, organizzandosi per supportare le imprese e i privati nell’iter istruttorio per ottenere le agevolazioni”.

“Il nostro Gruppo – spiega Andrea Burchi Regional Manager Centro Nord UniCredit, – si è attivato sin da subito per dare alla propria clientela la possibilità di usufruire dei vantaggi legati all’iniziativa governativa del Superbonus. La collaborazione avviata con CNA Toscana consolida il nostro legame con il territorio e risponde all’esigenza di estendere i benefici di tale iniziativa all’ampia platea delle PMI. Si innesca così un circolo virtuoso, sia in termini di ripartenza economica del Paese sia dal punto di vista della sostenibilità ambientale del patrimonio immobiliare italiano, e siamo orgogliosi di poter dare in questo senso il nostro contributo”.