Luglio 31, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

LIGHT BLUE Orchestra Filarmonica di Torino

Martedì 16 marzo 2021, ore 21

In streaming sul canale YouTube di OFT


Giampaolo Pretto 
direttore

Musiche di Gustav Mahler
 Sinfonia n. 5 in do diesis minore (adattamento per ensemble da camera di Klaus Simon)

Un desiderio, insopprimibile ed irrefrenabile, di sfiorare il cielo, mentre lo sguardo si incanta e la musica sgorga quasi inaspettata. LIGHT BLUE, il quarto appuntamento della Stagione Colors, che vedrà protagonista la celebre Sinfonia n. 5 in do diesis minore di Gustav Mahler, verrà proposto in streaming gratuito martedì 16 marzo alle ore 21 sul canale YouTube di OFT @FilarmonicaTorino.
Presentato in un adattamento per ensemble del compositore tedesco contemporaneo Klaus Simon, si tratta di un vero banco di prova per i diciannove orchestrali, diretti per l’occasione da Giampaolo Pretto, che di OFT è anche direttore musicale. I musicisti sono infatti chiamati a confrontarsi su di un brano pensato per un organico strumentale molto corposo, dalle molteplici idee musicali, e a dare quindi prova della vocazione cameristica dell’Orchestra Filarmonica di Torino.

Per OFT si tratta di una grandissima sfida tecnica ed esecutiva, che mette al centro Mahler e che viene portata avanti già da alcune stagioni. In particolare, LIGHT BLUE è il terzo step di questo progetto pluriennale dedicato all’esecuzione in versione cameristica delle sinfonie del grande compositore tedesco nella loro versione riadattata da Simon (in passato sono infatti state eseguite con successo la Nona Sinfonia e la Prima Sinfonia). Una scelta che si traduce anche in una ulteriore opportunità per l’ascoltatore, perché permette di cogliere alcune strutture portanti della musica di Mahler che invece nel grande organico orchestrale possono talvolta essere nascoste dalla timbrica e dall’imponente dimensione sonora.
Una scelta che avrebbe certamente affascinato, o quantomeno incuriosito, lo stesso Mahler che nutriva nei confronti della Quinta Sinfonia una sorta di desiderio incessante di miglioramento. Basta pensare al fatto che la sinfonia, composta tra il 1901 e il 1902, venne eseguita per la prima volta a Colonia nel 1904 sotto la direzione d’orchestra dello stesso compositore. Più volte rivista, Mahler mise mano alla partitura ancora nel 1911, anno della sua morte ed anno in cui, come scrive, dichiara di averla finalmente conclusa. Un’opera immensa quella del grande compositore austriaco, che supera i secoli, intrisa com’è del desiderio e del colore del cielo. Nell’immagine guida del concerto, mirabilmente riportata su tela per OFT dall’artista torinese Elena Giannuzzo, musica e colore si fondono e la matericità sublima in pennellate quasi metafisiche, riempiendo tutte le dimensioni visibili. Come il cielo terso, light blue.

Il concerto, così come ogni concerto della stagione, verrà aperto dalla lettura, a cura dell’associazione liberipensatori “Paul Valéry” e della Scuola Teatro Sergio Tofano, di un breve ed emozionante testo scritto dal giornalista Lorenzo Montanaro ed ispirato dal programma musicale e dal quadro Light blue, realizzato dall’artista torinese Elena Giannuzzo appositamente per OFT.

Alla luce delle ultime disposizioni normative anti Covid-19 e della chiusura delle sale al pubblico, OFT proporrà il concerto al pubblico trasmettendolo gratuitamente in streaming martedì 16 marzo alle 21 sul canale YouTube (@FilarmonicaTorino), raggiungibile anche tramite le pagine social di OFT e il sito www.oft.it 

Oltre ai concerti dal vivo, è annullata anche la prova di lavoro aperta al pubblico di domenica 14 marzo a Più SpazioQuattro e l’incontro di “Leggere la classica” al Circolo dei lettori di Torino di venerdì 12 marzo.

COLORS 2021: LA MUSICA ISPIRA L’ARTE

Come appuntamento che precede il concerto ricordiamo che anche in occasione della stagione concertistica Colors 2021, i tre grandi musei della Città di Torino (GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, MAO Museo d’Arte Orientale e Palazzo Madama Museo Civico d’Arte Antica) il venerdì e il sabato precedente il concerto propongono, a rotazione, una visita guidata ispirata al tema del concerto stesso, volta a far scoprire al pubblico aspetti inediti del proprio patrimonio artistico.
I prossimi appuntamenti sono in calendario venerdì 12 marzo ore 21 (visita guidata online), sabato 13 marzo ore 16 (percorso in museo se aperto), sabato 13 marzo ore 18.30 (visita guidata online), con una replica per una ulteriore visita guidata online lunedì 22 marzo ore 18. Il percorso di visita “LIGHT BLUE. Il colore e la forma”, al MAO Museo d’Arte Orientale, sarà nella galleria dedicata ai Paesi Islamici dell’Asia e si soffermerà in particolare sulla ricca collezione di vasellame e di piastrelle invetriate per la decorazione architettonica, che vanno dal IX al XVII secolo.
Costi del percorso in digitale: 8€ intero; 7€ ridotto (abbonati OFT e possessori di Abbonamento Musei)
Info e prenotazioni: tel. 011 5211788, oppure scrivendo a info@arteintorino.com
A seguito della prenotazione saranno inviati dettagli ed estremi bancari per effettuare il pagamento con bonifico, oppure sarà possibile effettuare l’acquisto on-line: https://www.arteintorino.com/2-visiteguidate-torino/162-connessioni-d-arte.html
Le visite saranno attivate al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

IL NUOVO CANALE TELEGRAM
Si segnala che da poche settimane OFT ha infine attivato un proprio canale pubblico su Telegram (OrchestraOFT), al quale il pubblico può iscriversi per essere informato immediatamente di tutte le novità.