Giugno 19, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Risultati finanziari resilienti per l’intero anno 2020 dato il contesto molto impegnativo del Covid-19


con una crescita sostenuta attraverso le principali combinazioni off-premise marchio-mercato che
mitigano la debolezza dell’on-premise 

La salute dei marchi principali è rimasta forte, confermata dalle tendenze dei consumi domestici resilienti 

Forte impegno per perseguire la roadmap di Sostenibilità del Gruppo  

Avvio del nuovo piano di partecipazione azionaria dei dipendenti 

Punti salienti dei risultati FY 2020 

  • La continua crescita sostenuta nei mercati distorti fuori sede come gli Stati Uniti (nonostante il destocking), il Canada, l’Australia e il Nord Europa ha contribuito a mitigare la debolezza dei mercati guidati in sede , principalmente Italia, nonché il canale Global Travel Retail.  
  • Vendite nette dichiarate di 1.772,0 milioni di euro , -4,1% variazione organica ( -3,8% su base riportata), o -2,5% escludendo l’effetto destocking. -7,0% di variazione organica nel quarto trimestre, principalmente a causa dell’impatto dei nuovi blocchi . 
  • L’EBIT rettificato di € 321,9 milioni , -20,4% organico  Chang e , 380 punti base di diluizione ( o -15,7% , 300 bps la diluizione del margine escludendo l’effetto riduzione delle scorte degli Stati Uniti ), principalmente per effetto sfavorevole mix di vendita e più basso assorbimento dei costi fissi . EBIT complessivo in calo del -40,0% su base riportata, dopo rettifiche operative negative per € (90,1) milioni.            
  • Utile netto di Gruppo adjusted di € 202,1 milioni , -24,4% . Utile netto di Gruppo di € 187,9 milioni , in calo del -39,1% dopo gli aggiustamenti operativi totali, finanziari e fiscali di € (14,2) milioni di euro. 
  • Free cash flow di 168,6 milioni di euro . Free cash flow ricorrente di 261,7 milioni di euro, pari al 65,4% dell’EBITDA adjusted , in aumento rispetto al 55,7% del 2019, trainato da una temporanea riduzione del capitale circolante a fine anno, a causa degli effetti graduali generati dai rinnovati vincoli che impattano sulla performance aziendale.  
  • L’indebitamento finanziario netto di € 1,103.8 milioni al 31 dicembre th , 2020, in aumento di € 326,4 milioni rispetto a € 777,4 milioni al 31 dicembre st , 2019, come la generazione buon flusso di cassa è stato assorbito dalle attività di M & A e impegni finanziari (principalmente la quota riacquisto e pagamento del dividendo) per un importo complessivo di 519,2 milioni di euro [1] . 
  • Proposto dividendo per l’ intero anno di € 0,055 per azione , in linea con l’anno precedente .