18 Gennaio, 2021

La distanza di un semitono by ZeroMantra

La distanza di un semitono by ZeroMantra

La distanza di un semitono by ZeroMantra

Gli ZeroMantra – con i testi e la musica di Matteo Abatti e gli arrangiamenti di Michele Castellini, Matteo Valle e Andrea Dionisi – nel loro  primo album, La distanza di un semitono , accompagnano l’ascoltatore in un viaggio introspettivo e nostalgico tramite un linguaggio chiaro e ricco di metafore, alleggerito da una melodia pop con richiami cantautorali.
A tal proposito come non citare il brano Decidendo. Il brano racconta del coraggio che serve per agire quando la vita sembra metterci un freno, quando ci pone davanti a delle scelte difficili da prendere o davanti a dei bivi dove non riusciamo a capire qual è la strada giusta. E’ un testo con un messaggio pedagogico; Matteo Abatti stesso scrive “(…) si  imparare a cantare cantando, si può imparare a sorridere sorridendo e si impara a decidere decidendo[…] decidere che cosa diventare(….). L’unico modo per uscire dall’impasse è quello di iniziare a fare ciò che ci fa più paura perché solo così acquisteremo consapevolezza.

Non meno coinvolgente è il brano La tua storia che indaga i meccanismi dell’attrazione “(…) giri intorno ad ogni voglia come un’ape intorno a un fiore[…] e la luna con il mare, lasciati attirare (…).
La distanza di un semitono è un album che cura il dettaglio, la combinazione tra la parole e la melodia.
E’ un disco che gioca le carte del pop , ma con una raffinatezza di ricerca che ci racconta come gli ZeroMantra siano in realtà musicisti nel profondo e come, probabilmente, il loro album nasca da un percorso lungo e condiviso: gli anni di Conservatorio e la loro esperienza decennale fatta sul palco durante concerti live.
Insomma: pur essendo un progetto pop, gli ZeroMantra sanno andare oltre contaminando le loro note con atmosfere cantautorali e qualche spruzzo di rock.

ZeroMantra

Il gruppo è composto da Matteo Abatti compositore e chitarrista, Manuel Castellini chitarrista, Matteo Valle bassista e Andrea Dionisi batterista. Non sono solo colleghi, ma anche amici che da oltre dieci anni allietano il pubblico con la loro musica. Hanno vinto per due volte consecutive il premio Abbado e il premio Pino Daniele. Dopo la laurea hanno creato il loro primo album che è stato pubblicato dall’etichetta francese Storie di note


by Marzia Porcelluzzi