Giugno 15, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

ZAVATTINI LIVE FILM E AUTORI DA NON PERDERE DI VISTA

A dicembre continua il ciclo di incontri di approfondimento ideato da Premio Zavattini UnArchive e Arci UCCA dedicato ad opere filmiche incentrate sul riuso creativo del materiale d’archivio 

Mercoledì 2 dicembre

Arrivederci Saigon di Wilma Labate

Lunedì 7 dicembre

La zuppa del demonio di Davide Ferrario

Venerdì 11 dicembre

Buongiorno Taranto di Paolo Pisanelli

Martedì 15 dicembre

Mondo Za di Gianfranco Pannone

On line su sulle pagine FB ufficiali del Premio Zavattini e di Arci Ucca

e sul canale YouTube dell’AAMOD

Continua con successo anche a dicembre il ciclo di incontrI Zavattini Live. Film e autori da non perdere di vista: dopo il primo appuntamento, precedentemente annunciato e previsto il 2 dicembre, con la regista Wilma Labate e il montatore Mario Marrone per il film Arrivederci Saigon, sarà la volta di tre nuovi approfondimenti prima della fine dell’anno: lunedì 7 dicembre saranno ospiti della rassegna Davide Ferrario e Sergio Toffetti per parlare di La zuppa del demonio di Davide Ferrario (film già visibile su RaiPlay); venerdì 11 Dicembre sarà invece la volta di Paolo Pisanelli e Michele Riondino (TBC) per parlare del film Buongiorno Taranto di Paolo Pisanelli (film disponibile gratuitamente sulla piattaforma Youtube dell’Aamod dalle 8 di venerdì 11 dicembre a mezzanotte di domenica 13 dicembre 2020); infine, martedì 15 dicembre, a presentare Mondo Za di Gianfranco Pannone ci saranno Gianfranco Pannone e Primo Giroldini (TBC); anche questo film sarà disponibile gratuitamente sulla piattaforma Youtube dell’Aamod, dalle 8 di martedì 15 dicembre a mezzanotte di giovedì 17 dicembre 2020).  Tutti gli incontri, sempre in programma dalle ore 18:30, saranno visionabili in diretta e nei giorni a seguire sui canali ufficiali FB del Premio Zavattini e di Arci UCCA, ideatori e organizzatori dell’iniziativa, e sul canale ufficiale YouTube dell’AAMOD (Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico). Insieme agli autori, ad introdurre e moderare gli interventi, saranno presenti Antonio Medici, direttore del Premio Zavattini, Aurora Palandrani, CdA AAMOD, Roberto Roversi e Antonio Borrelli, rispettivamente presidente e vicepresidente nazionale di Arci UCCA.

Zavattini Live si propone di promuovere la visione e la conoscenza di film, di finzione e documentari, che utilizzano in modo creativo e originale i materiali tratti da archivi filmici e televisivi.