25 Gennaio, 2021

VIA DE’ FOGLIANI, GIÀ PIANTUMATI DODICI NUOVI TIGLI

Modena-In anticipo sui tempi previsti. I primi alberi collocati nel tratto tra viale Muratori e via Barbieri per rendere nuovamente fruibile la zona adiacente alle scuole

Sono dodici i nuovi tigli già piantumati in via De’ Fogliani nella giornata di martedì 24 novembre, in anticipo sui tempi previsti. Gli alberi, alti oltre tre metri, sono stati collocati nel tratto compreso tra viale Muratori e via Barbieri, su entrambi i lati della strada: in questo modo torna a essere pienamente fruibile la parte della via adiacente alle scuole Pascoli e San Carlo, nella quale sono di nuovo accessibili anche i parcheggi.

Il progetto di rinnovo del viale alberato prevede la piantumazione di 42 nuovi tigli che sarà completata entro dicembre, compatibilmente con le condizioni meteorologiche e le misure di contenimento del Covid-19. Le piante vengono collocate una volta conclusi gli interventi di ripristino dei tratti ammalorati dei marciapiedi, del manto stradale e della pista ciclabile per evitare che siano danneggiate dalle macchine operatrici.

Dopo la conclusione del primo tratto di via De’ Fogliani, i lavori proseguono in quello compreso tra via Barbieri e via Carlo Sigonio, dove si stanno ripristinando i tratti ammalorati del marciapiede. Nelle prossime settimane, anche in questo tratto saranno messe a dimora le nuove piante.  

L’intervento di riqualificazione, che ha un valore complessivo di 120 mila euro ed è coordinato dai tecnici del servizio di Manutenzione urbana del Comune di Modena, è stato programmato in seguito ai controlli eseguiti su tutti gli alberi del viale dopo l’improvvisa caduta, nell’ottobre 2019, di uno degli ippocastani della via che si presentava asintomatico. L’Amministrazione comunale si era immediatamente attivata per prevenire ulteriori danni eseguendo successive verifiche di stabilità su tutte le alberature anche con prove di trazione, che simulano l’azione di spinta esercitata da un forte vento di uragano. Gli esiti delle prove hanno portato alla rimozione urgente della decina di alberi che presentavano i problemi maggiori e all’elaborazione del progetto per sostituire gli altri 32 alberi con problemi e per riqualificare la strada.