24 Novembre, 2020

#LibriDaTe: da lunedì attivo il servizio di prestito libri a domicilio sia in terraferma che in centro storico.

L’assessore Venturini: “Un servizio che garantirà un po’ di serenità in più a tutti”

Venezia-Da lunedì 9 novembre sarà attivo, in via straordinaria dopo la chiusura delle biblioteche determinata dall’ultimo Dpcm del 3 novembre, il servizio di prestito libri a domicilio per tutti i cittadini della terraferma e del centro storico.

Un operatore della Rete Biblioteche Venezia, munito di tesserino di riconoscimento, consegnerà e verrà a riprendere direttamente a casa i libri richiesti dagli utenti interessati.

“L’amministrazione comunale ha deciso di attivare questo servizio in un momento particolarmente difficile – spiega l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini – L’obiettivo è di dare a tutti la possibilità di trovare il libro giusto in compagnia del quale passare qualche ora. Il nostro intendo è di favorire così la coesione sociale rispettando tutte le procedure di sicurezza, facendo sì che ciascuno possa cogliere questa opportunità con serenità. La lettura è probabilmente il miglior modo per viaggiare, per lasciarsi trasportare in altri luoghi. In un periodo in cui gli spostamenti sono più complicati, un buon libro diventa il passaporto che arriva direttamente sotto casa”.

Il servizio è gratuito e rispetta i protocolli di sicurezza anti Covid delle Biblioteche della Rete.

Per informazioni e prenotazioni scrivere a: prestito.bibliotecacivica@comune.venezia.it – telefono 041 2746740-41.
 
Per accedere al servizio, si deve essere iscritti alla Rete Biblioteche Venezia. Se non si è già iscritti a una delle biblioteche comunali, è possibile farlo online o al telefono con un bibliotecario. È possibile richiedere il prestito di libri, film, cd musicali scegliendo dal catalogo Bimetrove (selezionando la ricerca nelle Biblioteche Rete Biblioteche Venezia) o chiedendo consiglio telefonicamente al bibliotecario.