30 Novembre, 2020

Premio letterario Mestre 2020: l’assessore Mar consegna gli attestati di partecipazione a due studentesse dell’istituto “Benedetti – Tommaseo”

Un attestato di partecipazione a testa e l’Antologia del “Premio letterario Mestre 2020” sono stati consegnati dall’assessore alla Promozione del territorio Pala Mar a Carolina Ceriani e Freiwot Scarpa, studentesse dell’istituto di istruzione superiore “Benedetti – Tommaseo” di Venezia. Presente anche Cesare Campa, presidente del Circolo Veneto organizzatore del Premio letterario.

La cerimonia si è tenuta nel pomeriggio di giovedì 5 novembre al Municipio di Mestre. Oltre alle ragazze, l’assessore Mar ha rilasciato un attestato anche alla professoressa Isabella Borghero, insegnante di lettere dell’istituto “Benedetti – Tommaseo” e responsabile del progetto “Alternanza scuola-lavoro Pcto” della stessa scuola. Un istituto che, spiegano gli organizzatori, si è ben distinto nella rassegna culturale.

“Siamo molto felici –  ha sottolineato l’assessore Mar – che i giovani si avvicinino alla scrittura, un punto di riferimento, di rifugio, di espressione di sentimenti anche in un periodi difficile come quello che stiamo vivendo. E’ la dimostrazione di come le nuove generazioni amino qualcosa che pensiamo sia desueto. Invece scrivere, pensare, immaginare delle vie d’uscita facendo emergere il proprio stato d’animo può diventare terapeutico oltre che importante”.

“Il Premio letterario Mestre 2020” ha visto per la sua prima edizione la partecipazione di oltre centodieci scrittori, divisi in due categorie: dai 16 ai 25 anni e dai 25 anni in su. L’iniziativa, voluta dal Circolo Veneto, è patrocinata da Regione Veneto, Città metropolitana, Comune di Venezia, con il supporto dell’M9.