26 Novembre, 2020

I Dioniso raccontano il loro brano “Solo una vita”

Dal 2 ottobre è disponibile in rotazione radiofonica “SOLO UNA VITA”, nuovo brano della band DIONISO disponibile su tutte le piattaforme di streaming dal 25 settembre.

SOLO UNA VITA” è probabilmente il brano più introspettivo e psichedelico dei DIONISO, una vera e propria trasposizione musicale di un viaggio tra i meandri della psiche. Prodotto da Herman Ezscò per Hamsa Music Production, il brano è caratterizzato da una componente testuale fortemente poetica e da sonorità profonde, mirando a trascinare l’ascoltatore nella propria sfera emotiva, nel proprio turbine di passioni.

Il videoclip ufficiale di “Solo una vita”, diretto da Laura Baglieri, Herman Ezscò (Hamsa Music Production) e Giuseppe Savarino, include una sequenza di immagini allegoriche dove ogni soggetto diventa simbolo: l’acqua rappresenta i problemi e le difficoltà legate alla vita quotidiana; la donna è il simbolo dell’arte stessa, della musica che riesce a dare conforto e motivazione e che metaforicamente ci abbraccia; le immagini del maestoso anfiteatro rappresentano, infine, l’unione e la consapevolezza di un legame magico e profondo.

Come dove e quando nascono i Dioniso.
La nostra band è nata nel 2018 in Sicilia, nella provincia di Catania. Tutto è partito da un’idea di Francesco Campo (chitarrista) che ha coinvolto per primo Andrea Sciacca (batterista). Insieme hanno scelto Filippo Ferro come frontman e Filippo Novello al basso e alle tastiere ha completato la nostra formazione ideale. Nel 2019 è partita la collaborazione col produttore Herman Ezscò che dopo averci ascoltato in un live si è offerto di collaborare con noi per produrre il nostro primo album dal genere pop rock italiano.

Quali sono le band di riferimento alle quali vi ispirate?
Principalmente ci ispiriamo alle grandi rock band del passato, quali Led Zeppelin, Doors, Beatles, Queen… Siamo affascinati dalla loro forza espressiva e dal loro sound davvero unico.

Avete mai pensato di partecipare ad un talent? Perché?
Sì, ci abbiamo pensato, qualora ci fosse l’occasione di entrare in un talent pensiamo che sarebbe indubbiamente un’ottima vetrina e un mezzo di divulgazione mediatica rapido per la visibilità del nostro progetto.

Parlateci del vostro brano “Solo una vita”.
“Solo una vita” è il brano più introspettivo tra quelli finora pubblicati: è caratterizzato da una componente testuale fortemente poetica e da sonorità profonde, mirate a trascinare l’ascoltatore nella propria sfera emotiva, nel proprio turbine di passioni. La nostra musica può essere definita come musica d’impulso, libera da ogni schema. I nostri brani sono molto differenti tra loro proprio perché ogni melodia, ogni testo e ogni nota nasce d’istinto in relazione alle emozioni e alle sensazioni vissute in quel momento.