30 Ottobre, 2020

LA FELICITÀ SUL POSTO DI LAVORO? UN OBIETTIVO RAGGIUNGIBILE CON IL VERO SMART WORKING

A Forum Pulire 2020 si è parlato di felicità. Al centro del dibattito della prima giornata della biennale internazionale dedicata all’igiene gli interventi del direttore generale di IFMA Italia Mariantonietta Lisena, dell’esperta di Feng-Shui Ann-Marie Aguilar, del conduttore Gerry Scotti e del dj Nick the Nightfly che hanno avuto come focus un tema apparentemente marginale, ma in realtà di importanza cruciale nella vita dell’uomo, in cui una larga parte del tempo viene assorbita dall’attività lavorativa.

ilano, 14 ottobre 2020_La felicità sul posto di lavoro: un tema all’apparenza marginale, ma in realtà di importanza cruciale nella vita dell’uomo, nella quale una larga parte del tempo viene assorbita dall’attività lavorativa.
Proprio il tema della felicità è stato al centro della prima giornata della V edizione del Forum PULIRE2020, la biennale multidisciplinare e internazionale dedicata all’igiene, organizzata da ISSA PULIRE NETWORK, la più grande piattaforma internazionale nell’ambito del cleaning e del facility management.

«Il facility management può fare la differenza migliorando la vita dei lavoratori attraverso l’innovazione delle modalità di lavoro. ha spiegato Mariantonietta Lisena, direttore generale – IFMA Italia -.  È un tema, questo, sicuramente molto attuale. Durante il lockdown non abbiamo fatto smart working ma remote working, un’autentica rivoluzione nelle modalità di lavoro, a cui ci siamo dovuti adattare. Ora che si tornerà in ufficio, per trasformare l’attività lavorativa in un autentico smart working, occorre cambiare mentalità. In che senso? Ad esempio dando fiducia a colleghi e dipendenti, senza misurare il tempo del lavoro, bensì misurando gli obiettivi su periodi di tempo corretti e concordati. Esistono aziende che lo fanno da vent’anni, altre che solo ora si stanno avvicinando a questa nuova formula. Questo tipo di lavoro porta maggior benessere. Magari, in alcuni casi, non in senso fisico, quando non si possiede una postazione fissa e confortevole, ma un benessere generale che permette di integrare il lavoro con le altre esigenze quotidiane e personali. Per i manager andranno gestite delle complessità, ma forse con maggiore serenità e obiettivi raggiunti in modo migliore. L’ufficio dovrà restare un luogo di scambio in cui tenere un confronto tra colleghi».

L’importanza del benessere sul luogo di lavoro è stata sottolineata anche da Ann-Marie Aguilar, vicepresidente EMEA – International WELL Building Institute (IWBI) ed esperta di Feng-Shui: «I luoghi di lavoro fisici sono completamente cambiati – ha dichiarato -. L’ambiente di lavoro va migliorato e reso un posto sicuro per evitare l’assenteismo e migliorare la qualità del lavoro. Il corpo umano non è progettato per stare tanto tempo al chiuso, eppure siamo abituati a trascorrere gran parte del nostro tempo in ufficio. Per questo va fatta attenzione alla qualità dell’aria, all’ergonomia, all’alimentazione per rendere il lavoro sostenibile».

Il tema della felicità è stato anche affrontato da due personaggi che la dispensano nel quotidiano grazie al loro lavoro a contatto con il pubblico, il cantante, musicista, conduttore radio Nick the Nightfly e il conduttore Gerry Scotti. «La televisione è una scatola che regala felicità – ha spiegato Gerry Scotti -. Chi viene in tv è felice anche solo di esserci, spesso qualcuno sostiene di essere felice anche di incontrarmi, come io ero felice quando vidi la prima volta Adriano Celentano. Nella mia trasmissione vengono dati premi in denaro e chi li vince a volte può raggiungere la felicità riuscendo a investirli per realizzare i propri sogni. Uno dei concorrenti dopo aver vinto ha investito acquistando libri e in effetti leggere è un’attività che regala grande felicità e arricchisce».

«Io mi sono scelto da solo la felicità, scegliendo un lavoro che amo. Come diceva Buddha, non esiste la strada per la felicità, la felicità è la strada – ha aggiunto Nick the Nightfly -. La musica regala felicità perché fa stare bene l’anima. Io vivo con felicità perché lavoro nella musica, il settore in cui fin da ragazzo ho scelto di stare e che è un linguaggio universale che può regalare le stesse reazioni e gli stessi sorrisi in ogni angolo del mondo. La radio è come un libro, tu sei il protagonista perché ti fai indirizzare solo dalle sensazioni che ti offre».

Il Forum PULIRE 2020 proseguirà oggi, il 20 e 21 ottobre2020 in versione digitale e multilingue.



Programma completo del Forum: https://forumpulire.it/agenda_it.html
Forum PULIRE è un evento dedicato a un pubblico generalista e di addetti ai lavori.
Per partecipare è necessario registrarsi sul sito www.forumpulire.it
Biglietto disponibile on line al costo di 50 euro +IVA.

I colleghi giornalisti che volessero seguire le sessioni del Forum possono accreditarsi inviando una mail a press@doc-com.it indicando nome, cognome, testata, numero del tesserino dell’ODG e indirizzo mail. Riceveranno una mail dalla piattaforma attraverso la quale registrarsi e poter partecipare.