31 Ottobre, 2020

PARTE DA JESOLO IL GIRO D’ITALIA CICLOCROSS 2020

Presentata la 2° edizione del Gran Premio Città di Jesolo che nel fine settimana del 3 e 4 ottobre vedrà lo svolgimento della prima tappa del Giro d’Italia ciclocross 2020. L’evento, su un tracciato realizzato sulla spiaggia del Faro di Piave vecchia vedrà contendersi circa 700 atleti.

Dopo il grande successo a Jesolo dalla manifestazione nel 2019, con oltre 4.000 tra atleti, accompagnatori e spettatori, il Giro d’Italia Ciclocross torna anche nel 2020 a toccare il litorale jesolano. Nel fine settimana del 3 e 4 ottobre, sulla spiaggia in prossimità del Faro di Piave vecchia, si disputerà la prima tappa della competizione nazionale. Un gradito ritorno che rappresenta anche uno dei primi eventi sportivi dopo il periodo difficile legato all’emergenza COVID-19.

A Jesolo si ritroveranno circa 700 atleti, tra esordienti, allievi, juniores, open e master, sia maschili che femminili  provenienti da tutta Italia, cui si aggiungeranno gli accompagnatori e spettatori per un totale di circa 2500 persone. L’evento del Giro d’Italia Ciclocross, organizzato dall’ASD Romano Scotti con la co-organizzazione della tappa jesolana da parte dell’ASD DP66 e dell’ASD Polisportiva 360 vedrà lo svolgimento nelle due giornate di sabato 3 e domenica 4 ottobre. Il tracciato con lunghezza complessiva di 2.400 metri sarà misto, in parte su strada, tra piazzetta Faro e via Alberto da Giussano e lo sterrato sulla spiaggia antistante il Camping International sull’arenile in prossimità del faro di Piave vecchia. Le prove libere si terranno nel pomeriggio di sabato dalle 14 alle 16 e le gare delle varie categorie, a partire dalle 8.30 di domenica seguite dalle premiazioni.

“Jesolo torna a riconquistare il palcoscenico degli eventi sportivi nazionali ed internazionali. Dopo il successo dei Campionati FISPES che ha dimostrato l’efficacia delle procedure e dei protocolli di sicurezza, il Giro d’Italia Ciclocross apre il calendario delle iniziative che accompagneranno la località nei mesi a venire e, in prospettiva, nel 2021 – commenta l’assessore allo Sport della città di Jesolo, Esterina Idra –. E’ poi un grande piacere vedere il ritorno di una disciplina legata al ciclismo che qui nella nostra città è di casa e che permetterà di fruire e vivere la “spiaggia d’inverno”, uno scenario diverso da quello a cui i nostri ospiti sono abituati”.

“Dietro a questo evento c’è stata un’organizzazione complessa ed efficace che permetterà ai numerosi partecipanti di godere di un’esperienza pari, se non addirittura superiore a quella che ha visto Jesolo protagonista lo scorso novembre – aggiunge il presidente dell’ASD Polisportiva 360, Nicola Manente –. La sicurezza è stata posta in cima alle priorità e dall’amministrazione a Jesolo Turismo che ha messo a disposizione il Camping International per l’ospitalità tutti hanno fatto la loro parte per contribuire a tenere alto il prestigio della località che, ricordo è ormai divenuta vera e propria città del ciclismo”.

“L’evento del prossimo 3 e 4 ottobre sarà senza dubbio un momento di grande sport e grande ciclismo con la partecipazione di centinaia di atleti che hanno già potuto calcare i tracciati di Jesolo lo scorso anno con la quarta tappa nella nostra località del Giro d’Italia Ciclocorss – dichiarano il presidente e il direttore sportivo dell’ASD DP66 Michele Bevilacqua e Achille Santin –. Dietro a questo evento c’è una grande organizzazione e la dimostrazione è arrivata poco tempo fa con il plauso ricevuto dall’Unione Ciclistica Internazionale per l’ottima prestazione data da Jesolo nell’edizione 2019. Siamo convinti che quest’anno non sarà da meno