31 Ottobre, 2020

La violinista Midori, grande interprete e artista visionaria, in concerto al Teatro Massimo di Palermo con Omer Meir Wellber.


 
Un altro importante appuntamento al Teatro Massimo di Palermo, il 25 e il 26 settembre, in contemporanea con le recite di Don Giovanni: Omer Meir Wellber al pianoforte e la violinista Midori, solista di primissimo piano da più di 35 anni, saranno protagonisti di un programma beethoveniano che prevede appuntamenti diversi. Il 25 alle ore 17.00 e alle ore 21.00 (doppio spettacolo) presenteranno il concerto in Re maggiore op. 61, l’unico composto da Ludwig van Beethoven per violino e orchestra, e a seguire la celebre Settima Sinfonia, definita da Wagner “l’apoteosi della danza”; il 26 settembre seguirà in matinée (ore 11.00) un concerto dove, insieme a tre prime parti dell’Orchestra del Teatro Massimo (Gioacchino Di Stefano al violino, Gaspare D’Amato alla viola e Giuseppe Nastro al violoncello) affronteranno tre composizioni di musica da camera: il Quintetto di Alfred Schnittke del 1976, preceduto dalla Sonata n. 1 per violino solo in sol minore di Johann Sebastian Bach e seguito dal Trio in Sol maggiore “alla zingaresca” di Haydn che Midori e Wellber eseguiranno insieme a Giuseppe Nastro.


 
Nata ad Osaka dove giovanissima ha iniziato studi musicali, Midori, invitata da Zubin Mehta, si esibì a soli 11 anni con la New York Philharmonic nel tradizionale concerto di Capodanno, diventato punto di partenza della sua eccezionale carriera. Attivista ed educatrice, esplora e costruisce connessioni tra la musica e l’esperienza umana  valicando i tradizionali confini. Ha suonato con le orchestre sinfoniche di Londra, Chicago e San Francisco, la Sinfonieorchester des Bayerischen Rundfunks, le orchestre filarmoniche di Vienna e Berlino, e la Mahler Chamber Orchestra. Ha collaborato con Claudio Abbado, Leonard Bernstein, Emanuel Ax, Zubin Mehta, Christoph Eschenbach, Mariss Jansons, Paavo Järvi, Omer Meir Wellber, Yo-Yo Ma e Susanna Mälkki. È ambasciatore di pace dell’ONU e insegna per le sue due organizzazioni non-profit: Midori & Friends, che permette una educazione musicale di alta qualità ai giovani di New York, e Music Sharing, programma con base in Giappone che permette l’accesso alle tradizioni musicali, sia occidentale che giapponese, nelle scuole locali e negli ospedali.


 
Il concerto del 25 settembre (ore 17.00 e ore 21.00) ha una durata di 1 ora e 45 minuti circa e sarà disponibile in streaming sulla webtv del Teatro Massimo (ore 21.00). Biglietti da 30 a 10 euro.
Il concerto del 26 settembre (ore 11.00) ha una durata di 1 ora. Biglietti da 20 a 10 euro.
I biglietti sono in vendita on line su TicketOne.it e presso la biglietteria del Teatro Massimo dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 15 e nel giorno dello spettacolo da due ore prima dell’inizio.




PROGRAMMA
MIDORI / WELLBER
25 settembre ore 17.00 e ore 21.00
 
Ludwig van Beethoven (1770-1827)
Concerto per violino e orchestra in Re maggiore op. 61
            1. Allegro ma non troppo
            2. Larghetto
            3. Rondò. Allegro
***
Sinfonia n. 7 in La maggiore op. 92
            1. Poco sostenuto – Vivace
            2. Allegretto
            3. Presto
            4. Allegro con brio
 
Direttore Omer Meir Wellber
Violino Midori
Orchestra del Teatro Massimo


 

26 settembre ore 11.00
Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Sonata n. 1 per violino in sol minore BWV 1001
            1. Adagio
            2. Fuga
            3. Siciliana
            4. Presto
Violino Midori
 
Alfred Schnittke (1934-1998)
Quintetto per pianoforte e archi
            1. Moderato
            2. In tempo di Valse
            3. Andante
            4. Lento
            5. Moderato pastorale
Pianoforte Omer Meir Wellber
Primo violino Midori
Secondo violino Gioacchino Di Stefano
Viola Gaspare D’Amato
Violoncello Giuseppe Nastro
 
Joseph Haydn (1732-1809)
Trio in Sol maggiore per pianoforte, violino e violoncello, Hob:XV:25
            1. Andante
            2. Poco adagio
            3. Finale. Rondò all’ongarese
Violino Midori
Violoncello Giuseppe Nastro
Pianoforte Omer Meir Wellber


 
 

 
22 settembre ore 20.00
24 settembre ore 18.30
26 settembre ore 20.00
Sala Grande
 
Wolfgang Amadeus Mozart
Don Giovanni (in forma semiscenica)
 
DON GIOVANNI
dramma giocoso in due atti
Libretto di Lorenzo Da Ponte
Musica di Wolfgang Amadeus Mozart
 
Direttore e fortepiano Omer Meir Wellber
Regia Marco Gandini
Impianto scenico Gabriele Moreschi
Video maker Virginio Levrio
Lighting designer Francesco Vignati
Super FX Laser Filippo Scortichini
Assistente alla regia Veronica Bolognani
 
Personaggi e interpreti
Don Giovanni Alessio Arduini
Donna Anna Sarah Jane Brandon
Don Ottavio Benjamin Hulett
Donna Elvira Aga Mikolaj
Leporello Riccardo Fassi
Zerlina Laura Giordano
Masetto Evan Hughes
Commendatore Adam Palka 
 
Maestro al cembalo Daniela Pellegrino
Orchestra e Coro del Teatro Massimo
Maestro del Coro Ciro Visco
 
Prima rappresentazione: Praga, Nostitz Theater, 29 ottobre 1787