26 Novembre, 2020

Ogni tazza di caffè Nespresso sarà carbon neutral entro il 2022

Nespresso oggi si impegna che ogni tazza di caffè Nespresso , sia per i clienti a casa che per i clienti professionali, sarà a emissioni zero entro il 2022. Questa nuova ambizione si basa su più di 10 anni di lavoro durante i quali Nespresso ha ridotto le sue emissioni di carbonio e ha compensato il resto attraverso l’agroforestazione.

“Il cambiamento climatico è una realtà e il nostro futuro dipende dall’andare oltre e più velocemente dai nostri impegni di sostenibilità. Ecco perché stiamo accelerando i nostri impegni per offrire ai nostri consumatori un modo per bere una tazza di caffè a emissioni zero entro il 2022. Un caffè, a base di i chicchi più fini e rari, provenienti da fonti sostenibili. Credo veramente che sia la nostra attività che l’industria del caffè possano essere una forza positiva nel mondo affrontando questo problema urgente “, ha affermato Guillaume Le Cunff, CEO di Nespresso.

Avendo già raggiunto la neutralità del carbonio nelle sue operazioni commerciali (scopi 1 e 2) dal 2017, il nuovo impegno dell’azienda affronterà le emissioni che si verificano nella sua catena di fornitura e nel ciclo di vita del prodotto (scopo 3).

Nespresso raggiungerà la neutralità del carbonio attraverso le seguenti iniziative: la riduzione delle emissioni di carbonio; la piantumazione di alberi all’interno e intorno alle piantagioni di caffè dove Nespresso si rifornisce (insetting); e attraverso il sostegno e gli investimenti in progetti di compensazione di alta qualità.

Questo impegno carbon neutral fa parte di una più ampia ambizione di sostenibilità che sarà ulteriormente comunicata entro la fine dell’anno: preservare caffè eccezionali, costruire un sistema di agricoltura del caffè resiliente e rigenerativo, guidare mezzi di sussistenza sostenibili per gli agricoltori e costruire un’attività circolare.