23 Settembre, 2020

Nestlé supports ‘no business as usual’ on EU green recovery

Nestlé si è unita ad altre società nel sostenere il Green Deal dell’UE e gli ambiziosi obiettivi climatici sulla strada per una ripresa economica verde e inclusiva in Europa.

I piani di stimolo del governo devono concentrarsi sul sostegno di una ripresa equa e verde dalla pandemia COVID-19, costruendo un futuro migliore per tutti. Le aziende devono fare la loro parte, in particolare passando rapidamente a modi nuovi e più sostenibili di produrre e lavorare.

Ecco perché Nestlé ha firmato un bando del World Economic Forum  per reimpostare l’economia europea con un nuovo modello di crescita sulla via delle emissioni nette zero, basato su circolarità, energie rinnovabili e industrie a basse emissioni di carbonio.

Ciò fa seguito a una lettera separata di imprenditori e investitori, inclusa Nestlé, che invita gli Stati membri dell’UE a sostenere un obiettivo maggiore sulla riduzione dei gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030.

Marco Settembri, CEO di Nestlé per Europa, Medio Oriente e Nord Africa, ha firmato entrambe le iniziative. Ha detto: “Il cambiamento climatico è una delle maggiori sfide che la società e il nostro business devono affrontare. Lavorando insieme, possiamo fare la differenza e ridurre in modo significativo le emissioni. Ecco perché sosteniamo con forza la strategia europea Farm to Fork, una ripresa verde e inclusiva da COVID -19 e ambiziosi obiettivi di riduzione delle emissioni: costruire un futuro migliore per tutti “.

Nestlé ha già fissato obiettivi di sostenibilità ambiziosi, inclusi imballaggi e cambiamenti climatici , comprese zero emissioni nette di gas a effetto serra lungo la sua catena di fornitura entro il 2050.

Data la sua vasta filiera alimentare, Nestlé sta attribuendo particolare importanza all’agricoltura rigenerativa, al ripristino delle foreste e del suolo. L’azienda sta rafforzando i suoi programmi con gli agricoltori per ripristinare la terra e limitare le emissioni di gas serra. Ciò include sforzi per preservare le foreste ripiantando alberi e migliorando la biodiversità. Tutte queste iniziative aiuteranno a costruire comunità agricole resilienti.