23 Settembre, 2020

Brand Profile

Brand di abbigliamento femminile Made in Italy nato nel 2018 e disegnato dall’omonima designer.
L’estetica del passato da rileggere e reinterpretare con gli occhi del presente, è il punto di partenza per la creazione delle collezioni di Caterina Moro. 
Ricerca dei materiali, sartorialità del prodotto e innovazione dei processi di lavorazione abbinati all’amore per il colore e la cura del dettaglio, sono le linee guida del brand. 
Long e mini dress dalle forme morbide e sinuose vestono una donna dinamica e l’accompagnano nelle sue attività quotidiane, donandole un’allure poetica senza tralasciare leggerezza e comodità.

BIO
Caterina Moro, designer romana con una laurea in Musicologia e Beni Musicali e un Master in Haute Couture, si affaccia al mondo della moda nel 2015.
La prima Capsule demi-couture, presentata durante la Fashion Graduate Italia del 2017, segna l’esordio del brand, caratterizzato da ricerca sartoriale e approccio sperimentale nei tessuti e nelle lavorazioni.
Fa del suo inusuale background il suo punto di forza. E’ infatti ciò che le ha permesso di guardare al mondo della moda con un’attitudine innovativa e sperimentale.

SS 21 Collection

La collezione Primavera Estate 2021 di Caterina Moro è un inno di speranza e rinascita, un luogo del cuore fatto di luce, sole e calore, dove rifugiarsi con la propria anima. Nata nella mente della designer nei mesi del lockdown, vuole essere una sua intima e personale riflessione sullo sbocciare della natura nonostante l’essere umano sia stato costretto a fermarsi, potendo ammirare della bella stagione solo i profumi e i colori, ma da lontano. E’ il passato, nel ricordo di vacanze fuggevoli tra Capri e Positano, la dimensione astratta dove ritrovare il sole, riferimento di un caldo ideale estetico per la nuova collezione. Durante le sue passeggiate in solitaria, Caterina Moro ha catturato con lo sguardo le immagini della primavera in fiore, trasformandole in stampe fotografiche su organza di seta e popeline di cotone.

I rami e le inflorescenze, testimoni di quel sentimento di rinascita così ricercato dalla designer, campeggiano su maxi skirt asimmetriche in plissè di poliestere riciclato, realizzato in collaborazione con Omnia Piega. La palette cromatica, dominata dai toni del sabbia, bianco, fucsia, turchese e pervinca, è fresca e dona alla plissettatura degli abiti e jumpsuit una delicata matericità organica. Ritorna la maglieria, in pesi leggeri e delicati tratteggi, elemento necessario della collezione. Ancora una volta Caterina Moro ci racconta un concetto di lusso intimo e ricercato, che si traduce nella cura per la realizzazione dei capi e nella ricerca di materiali che seguano il concetto di autenticità. Un lusso che sia sostenibile e in armonia con il nostro pianeta.