23 Settembre, 2020

Autogrill rafforza la partnership con l’aeroporto di Amsterdam

Ricavi totali attesi per circa 1,8 miliardi di euro nel periodo di 8,2 anni, dal 2028 al 2036 . 79 punti vendita food & beverage attualmente gestiti in aeroporto . Il rafforzamento della partnership fa parte della nuova strategia food&beverage dell’aeroporto che comprende la riqualificazione della Lounge 1 e lo sviluppo del Pier A Milano – Il Gruppo Autogrill (Milano: AGL IM), attraverso la divisione HMSHost International, ha esteso al periodo 2028-2036 la partnership food & beverage per i 79 punti vendita presenti nell’aeroporto di Amsterdam Schiphol. Per il periodo si prevede un fatturato complessivo di circa 1,8 miliardi di euro.

Attivo in aeroporto dal 1995, il Gruppo è il principale operatore food & beverage dell’hub olandese, vetrina dell’innovazione nell’offerta e nei servizi per i viaggiatori. Continuando la proficua collaborazione con l’aeroporto Schiphol di Amsterdam, HMSHost International supporta gli obiettivi di sostenibilità dell’aeroporto ed esplora – assieme ai gestori dell’infrastruttura – l’innovazione digitale, sfruttando i punti di forza comuni ed unici per offrire la miglior offerta ai viaggiatori. Grazie alla collaborazione per lo sviluppo della nuova strategia food&beverage nei ristoranti e nei caffè dell’aeroporto, il rafforzamento della partnership comprende l’assegnazione di concept flessibili e in linea con i trend emergenti.

La prosecuzione della collaborazione include le realtà food&beverage del futuro Pier A dell’aeroporto oltre che la riqualificazione della Lounge 1, contribuendo così alla realizzazione della vision aziendale finalizzata al raggiungimento del 100% di sostenibilità. I punti salienti della partnership includono la collaborazione, incentrata sulla sostenibilità per affrontare il problema dei rifiuti alimentari, con Soup & Bakery by De Verspillingsfabriek, vincitrice del premio ABN AMRO Best Newcomer Retail Award nel 2019 e candidata al premio per l’innovazione dell’aeroporto di Schiphol. La struttura ha anche accolto il concept VIT, specializzato in cibi salutari, succhi di frutta freschi e insalate, vincitore regionale del premio FAB 2019 (Europa) nella categoria “Offerta dell’anno di prodotti salutari o vegani in aeroporto”. Il layout della Food Court presso la Lounge 1, incentrato sulle necessità dei viaggiatori, è stato premiato con il Best Food & Beverage Partnership Award ai TWFA Frontier Awards di Cannes nel 2018. L’impegno globale dell’azienda per la sostenibilità dei propri punti vendita nell’aeroporto Schiphol di Amsterdam è stato riconosciuto in occasione della nona Conferenza annuale Airports Going Green del 2016. ***** L’Aeroporto Schiphol ad Amsterdam Con oltre 330 destinazioni servite, l’aeroporto Schiphol di Amsterdam ha accolto 71,7 milioni di passeggeri nel 2019, raggiungendo il terzo posto nella classifica europea per volume di passeggeri. Oggi è considerato una città-aeroporto in grado di offrire un ambiente dinamico, con servizi 24 ore su 24. Nel 2020 Schiphol è stato giudicato il miglior aeroporto dell’Europa occidentale agli Skytrax World Airport Awards. HMSHost International Attiva in oltre 120 aeroporti negli Stati Uniti, Canada, Europa, Asia e Oceania, HMSHost opera nei primi 20 aeroporti del Nord America per traffico passeggeri. Attraverso la divisione HMSHost International, la società ha punti vendita food&beverage in 43 aeroporti, 35 stazioni ferroviarie e 7 centri commerciali in Europa, Medio Oriente e Asia Pacifico. Il Gruppo Autogrill Autogrill è il primo operatore al mondo nei servizi di ristorazione per chi viaggia. Presente in 31 Paesi con oltre 60.000 dipendenti, gestisce circa 4.000 punti vendita in circa 1.000 location e opera prevalentemente tramite contratti di concessione nei principali canali di viaggio con presenze selettive nei centri commerciali, nelle fiere e in alcuni siti culturali. La Società gestisce, direttamente o in licenza, un portafoglio di oltre 300 marchi a carattere sia internazionale che locale.