23 Settembre, 2020

Karpos, Alta Badia e Centro Sportivo Esercito, ingredienti di successo della montagna

Corvara in Badia_Il rifugio Piz Boé Alpine Lounge ha ospitato nella sua coreografia unica, nel cuore delle Dolomiti, la presentazione della collaborazione che lega il marchio Karpos alla Società Sportiva del Centro Sportivo dell’Esercito proprio in una località cara ad entrambi, l’Alta Badia.
L’Alta Badia è luogo di incontro di tanti appassionati e professionisti della montagna che il Centro Sportivo dell’Esercito rappresenta con tutti i suoi atleti e che Karpos dal canto suo si impegna costantemente a vestire con i migliori capi da outdoor. Collaborazioni e sinergie che legano il territorio, l’Alta Badia, il Centro Sportivo dell’Esercito che in questo ambiente unico porta i suoi migliori atleti ad allenarsi e a rifinire la preparazione in vista delle gare internazionali, e Karpos azienda fornitrice di entrambi con le sue collezioni di abbigliamento. Un’occasione unica per presentare la nuova collaborazione fra l’azienda di Fonzaso, già fornitore ufficiale dello Sci alpinismo, ed ora anche della Sezione Militare d’Alta Montagna (S.M.A.M.) del Centro Sportivo dell’Esercito.
Karpos, è già da alcuni anni fornitore ufficiale del consorzio degli impianti a fune dell’Alta Badia e dei parchi in quota Moviment, per questo ha voluto assieme ai vertici del Centro Sportivo dell’Esercito celebrare questa nuova collaborazione proprio qui al Boè, punto di partenza di innumerevoli vie che sono il terreno di allenamento degli atleti della SMAM e il luogo preferito di migliaia di appassionati di montagna che ogni anno scalano queste pareti per scoprire la bellezza incantata di questo angolo di Dolomiti.


 
Tre anime, uno stesso legame, la montagna”. Come sottolinea Alessio Cremonese, Amministratore Delegato di Manifattura Valcismon proprietaria del marchio Karpos. “L’alta Badia per noi è una seconda casa. Siamo legati al suo territorio, e ai suoi uomini da molti anni con le collaborazioni che come Gruppo, Manifattura Valcismon abbiamo attivato con tutti i nostri marchi. Castelli è partner della mitica Maratona Dles Dolomites. Sportful è il marchio legato ai giovanissimi ciclisti, che con la Mini Maratona delle Dolomiti iniziano le loro prime esperienze di gara in bicicletta nei prati di Corvara. Per giungere infine a Karpos, partner a 360 gradi della montagna dell’Alta Badia in estate. Il Centro Sportivo dell’Esercito poi è nostro partner storico. Il nostro cammino è iniziato nel 1978 con lo sci nordico e il marchio Sportful che è stato il compagno d’innumerevoli successi degli alpini con gli sci stretti. Poi da due anni siamo i fornitori della squadra di sci alpinismo, la più forte al mondo. A questo punto non potevamo che continuare a crescere le nostre collaborazioni. Ecco che oggi ci sentiamo orgogliosi di poter inserire nel nostro sodalizio anche la Sezione Militare d’Alta Montagna, che con i suoi atleti ha dato lustro all’alpinismo italiano e mondiale. In conclusione mi sento di poter auspicare che la montagna che ha unito le nostre strade e le nostre storie in questi anni sia sempre fonte d’incontro e di condivisione per tutti coloro che l’amano e la rispettano”. 
 
ALTA BADIA: NEL CUORE DELLE DOLOMITI PATRIMONIO MONDIALE UNESCO
L’Alta Badia è la località che offre “la massima espressione di preziosi momenti di piacere in montagna”. Questa valle è, infatti, in grado di combinare in modo straordinario la bellezza delle Dolomiti, Patrimonio mondiale UNESCO con la tradizione e la cultura ladina e un’offerta turistica d’eccellenza. Al tramonto, le maestose vette dolomitiche si tingono di un delicato rosa, regalando, così, lo spettacolo naturale detto enrosadira.
Inoltre, il territorio è costellato da affascinanti percorsi di ogni livello di difficoltà per ciclisti su strada e appassionati di mountain bike. È nata proprio su questi passi dolomitici la Maratona dles Dolomites-Enel, una granfondo ciclistica, famosa a livello mondiale.
L’Alta Badia è anche una rinomata destinazione gourmet, ambita tutto l’anno a livello internazionale. Si possono gustare piatti di altissima qualità creati con i migliori prodotti dell’Alto Adige negli innumerevoli rifugi a 2000 metri di altitudine, oppure piatti della cucina ladina nei tipici masi e agriturismi. In occasione del riconoscimento delle stelle Michelin per l’anno 2020, l’Alta Badia ha confermato il proprio prestigio quale eccellenza della gastronomia italiana: in un’area di soli 15 km², sono state attribuite ben quattro stelle Michelin.
I ladini, gli abitanti di queste terre, con la loro lingua e le loro tradizioni millenarie fanno dell’ospitalità un dovere, un modo di vivere la montagna attraverso lo stile di vita e le abitudini di chi la conosce meglio di chiunque altro.
 
L’ALTA BADIA È ALL ROAD: I NUOVI PERCORSI BIKE BEATS MOVIMËNT
Per i più avventurosi, amanti dell’adrenalina, ci sono i Bike Beats Movimënt, percorsi in discesa, dedicati alle due ruote. Si tratta di circuiti Country Flow, quindi trails scorrevoli, con paraboliche di contenimento e salti di diversa difficoltà. Quest’anno l’offerta è stata ampliata ulteriormente e dunque i percorsi sono percorribili in mountain bike oppure in e-bike, non solo al Piz Sorega e al Pralongiá – da quest’anno con arrivo a Corvara –  ma anche in zona La Fraina, dove è stato realizzato un nuovo trail sotto l’impianto di risalita, in funzione quest’estate per la prima volta. Il percorso, di livello blu/facile, è lungo 2000m, per un dislivello di 193m. Grazie all’apertura delle seggiovie La Fraina Bamby è stato possibile collegare il Piz Sorega e il Piz La Villa con gli impianti di risalita. Sulle due seggiovie si possono caricare sia bici che passeggini. In questo modo si vuole incentivare la mobilità sostenibile, grazie all’utilizzo degli impianti di risalita per spostarsi sia in quota che anche tra i paesi di La Villa e San Cassiano in tutta comodità e senza l’utilizzo delle automobili.
 
ESERCITO ESPRESSIONE DI FORMAZIONE ED ECCELLENZA
Il legame storico degli Alpini con il territorio dell’Alto Adige trova ancora una volta nella passione per la Montagna il legame per costruire e rinsaldare collaborazioni e sinergie importanti.
 
L’Alta Badia in questi giorni sta vivendo lo sviluppo dell’esercitazione alpinistica delle Truppe Alpine denominata “Vallon 2020” che come di consueto permetterà di testare le capacità di movimento in montagna (verticalità) del personale militare che in questi mesi ha condotto i corsi di formazione “in parete” e che vedrà anche gli alpinisti della Sezione Militare di Alta Montagna del Centro Addestramento Alpino impegnati nella ascensione di due complesse vie alpinistiche.
 
In questa cornice, ospite dall’ lta Badia, il Centro Sportivo Esercito non è voluto mancare all’invito ricevuto da Karpos per uno straordinario evento in quota finalizzato a rinsaldare gli storici rapporti.
 
La presenza dei vertici delle Truppe Alpine insieme ai numerosi campioni dell’Esercito intervenuti sul posto per l’esercitazione “Vallon 2020”, tra cui la medaglia d’oro olimpica di snowboardcross Michela Moioli, il vincitore della  coppa di cristallo dello snowboard alpino Roland Fischnaller, la medaglia di bronzo Mondiale di Biathlon ad Antholz Dominik Windisch, il vincitore della coppa di cristallo dello sci alpinismo Robert Antonioli e il campione del mondo in carica di arrampicata sportiva speed Ludovico Fossali è stato un salotto perfetto per sancire la collaborazione che dopo lo sci alpinismo continua con gli alpinisti della Sezione Militare di Alta Montagna.