Giugno 20, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Salviamoli

Note Libro: Da secoli, a causa della colonizzazione e spoliazione delle loro terre d’origine, molti popoli indigeni che vivono in America latina, in Australia, in Nuova Guinea o nelle Isole Andamane stanno scomparendo. I contatti con le cosiddette “popolazioni civilizzate” stanno portando alla distruzione di paradisi incontaminati a causa di deforestazioni, sfruttamento delle miniere, costruzione di dighe e non solo, con la conseguente morte degli individui che vi abitano da sempre, a causa anche di malattie a loro sconosciute e dalle quali non sono immuni. Perché dobbiamo forzarli a cambiare la vita che conoscono da sempre e costringerli in un mondo che sta distruggendo anche noi “civilizzati”? Proteggere la loro esistenza vuol dire custodire le loro lingue, gli usi e i costumi, le religioni e le terre affinché non si perda un tesoro inestimabile: la biodiversità.

Note autore: Roberto Moscianese è nato a Roma nel 1957, ma vive da molti anni in Veneto a Schio (VI). Lavora come Informatore medico scientifico. Attualmente è presidente del Centro Culturale “Samadhi” di Schio che propone eventi annuali come il “Premio di Letteratura”, i “Concorsi di Musica Lirica e Strumentale”, le “Collettive di Pittura” e varie conferenze. È inoltre membro del Circolo Culturale “Cola Filotesio” di Amatrice (RI), del Centro Studi “Bibliograf” di Rimini, Operatore Culturale della Presidenza C.D.A.P. – U.P.C.E e membro del C.D.A.P. – “Centro Divulgazione Arte e Poesia” di Sutri (VT). Ha all’attivo diverse pubblicazioni su riviste e giornali sia italiani che stranieri. È stato vincitore di diversi premi letterari. Con la Ibiskos Editrice di Empoli ha pubblicato una silloge, La vita e un libro di favole, Lilli e Dido. Quest’ultimo è stato presentato al “Salone del libro” di Torino nel 1990 e alla “Mostra del Libro” di Gradara (PU) nel 1992. La poesia inedita Ciao Papà è stata scelta dalla “Nuova Editrice Spada” e inserita nel testo scolastico delle scuole medie di Brescia, mentre la poesia inedita Natale è stata inserita nell’Antologia edita da “Il Carrarese”.