2 Giugno, 2020

Anniversario Falcone: piccolo attore palermitano Gabriele Provenzano narratore per la Nave della Legalità su Rai Gulp

E’ stato Giovanni Falcone da piccolo nel corto U Muschettieri di Vito Palumbo, ha lavorato con Emma Dante, Vanessa Incontrada, Giorgio Pasotti e alla fiction La Mafia uccide solo d’estate

Il giovane attore Gabriele Provenzano che a 11 anni, ha già preso parte a la fiction La Mafia Uccide d’estate 2, a la fiction Rai I nostri figli con Vanessa Incontrada e Giorgio Pasotti, che ha interpretato Giovanni Falcone da bambino nel cortometraggio U Muschettieri del regista leccese Vito Palumbo, e al film Le Sorelle Macaluso di Emma Dante, sarà il narratore dell’iniziativa #palermochiamaitalia,con i ragazzi del magazine #Explorers che andrà in onda su Rai Gulp, sabato 23 maggio, alle ore 14.15 e 18.30 e in replica su RaiPlay. Si tratta del viaggio virtuale della Nave della Legalità che quest’anno non potrà partire fisicamente per le ragioni legate al Coronavirus. Prima del lockdown stava girando un film basato sul Giornale L’Ora.

Sarà un viaggio virtuale, per chiedersi oggi che vuol dire legalità, che vuol dire eroismo, che vuol dire bellezza, a 28 anni dalle stragi di Capaci e Via D’Amelio. Protagonisti del percorso due magistrati, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, che si sono impegnati per contrastare il crimine e restituirci un mondo migliore. #Explorers è una produzione originale di Rai Ragazzi, realizzata durante questi giorni di quarantena, e andrà in onda su Rai Gulp (canale 42) e su Rai Play. I ragazzi possono interagire attraverso Instagram (@rai_gulp), Facebook e Twitter (@RaiGulp). Alle ore 18, sempre in occasione della giornata della legalità, Rai Gulp trasmetterà il premiato film d’animazione “Giovanni e Paolo e il mistero dei Pupi” prodotto dalla Rai insieme alla società palermitana Larcadarte e dedicato alle figure di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Le testimonianze di chi è salito sulla Nave lo scorso anno si incontreranno a Palermo con altri ragazzi, che ci condurranno in alcuni luoghi simbolo: dal quartiere della Kalsa alle stanze di Falcone e Borsellino al Palazzo di Giustizia, dall’aula del maxiprocesso all’albero di Falcone, fino al mare di fronte alla città di Palermo. Da Palermo ci saranno le testimonianze di Vera Pantaleone, Marta Giardina, i giovani attori Gabriele Provenzano e Daria Civilieri, Federica Cassata e Alessio Messina in rappresentanza del Centro Tau e degli Istituti Gabelli e Colozza Bonfiglio. A seguire i BlackOut di Ragusa interpreteranno un’inedita versione del brano “I Cento Passi” dei Modena City Ramblers insieme agli allievi del Coro della Comunità Educante Evoluta Zisa Danisinni e del Teatro dei Ragazzi di Palermo.