29 Novembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Hyundai avvia la produzione di Kona Electric in Repubblica Ceca

A partire da marzo 2020, Hyundai inizierà a produrre Kona Electric nello stabilimento Hyundai Motor Manufacturing Czech, in Repubblica Ceca. L’impianto prevede di produrre 30.000 veicoli elettrici nel primo anno . Producendo in Europa il SUV compatto completamente a zero emissioni, Hyundai dimostra ancora una volta il suo impegno verso il mercato europeo . Hyundai punta a diventare il più grande fornitore di veicoli a emissioni zero in Europa, con circa 80.000 unità disponibili nel 2020. Hyundai inizierà a marzo 2020 la produzione di Kona Electric nel suo nel suo impianto in Repubblica Ceca, Hyundai Motor Manufacturing Czech (HMMC). HMMC – che si trova a Nošovice – è uno dei più grandi e moderni stabilimenti di produzione automobilistici in Europa e prevede di produrre 30.000 unità di Kona Electric all’anno. Insieme alla produzione nello stabilimento di Ulsan, in Corea, Hyundai triplicherà la disponibilità di Kona Electric per i suoi clienti in Europa, riducendo significativamente i tempi di consegna del modello.

Hyundai offrirà inoltre ai clienti l’opportunità di conoscere il tempo di arrivo previsto (ETA) della propria Kona Electric: una volta ordinata, l’ETA permetterà ai clienti di tracciare l’auto attraverso il concessionario, sapere quando sarà consegnata e in quale luogo viene prodotta o spedita. “Con l’avvio della produzione di Kona Electric presso HMMC, Hyundai si sta ulteriormente consolidando come fornitore leader di soluzioni per la mobilità elettrica in Europa”, ha dichiarato Dong Woo Choi, Presidente e CEO di Hyundai Motor Europe. “Ampliando la produzione all’Europa per servire meglio il mercato europeo, espandiamo la nostra filosofia ‘made in Europe for Europe’. Stiamo inoltre rafforzando ulteriormente l’Europa come sede di produzione, producendo in loco le soluzioni di mobilità futura”. Anche le batterie arriveranno dall’Europa, garantendo una fornitura costante con una distanza dallo stabilimento ridotta e una quantità fissa di batterie necessarie per la produzione di Kona Electric. La preparazione dello stabilimento per la produzione di Kona Electric, avvenuta negli ultimi due mesi, ha visto importanti cambiamenti presso le officine di stampaggio e saldatura, dove gli strumenti Hyundai Motor Company Italy Via Giovanni Bensi 11 20152 Milano, Italia T +39 02 380581 www.hyundai.it vengono cambiati più volte al giorno per produrre le diverse parti di i30, di Tucson e ora anche di Kona Electric: ogni strumento di stampaggio deve poter essere scambiato in meno di cinque minuti. Kona Electric sarà costruita nella stessa linea di produzione dei modelli i30 e Tucson, motivo per cui il settore finiture è stato equipaggiato di conseguenza e i dipendenti hanno effettuato una formazione supplementare.

Essendo Kona Electric il primo modello prodotto da HMMC a essere offerto con il tetto a contrasto, anche il reparto verniciatura ha dovuto subire dei cambiamenti. Inoltre, trattandosi di veicoli elettrici, è stata introdotta una nuova fase di produzione che prevede l’installazione delle batterie elettriche, mentre è stato allestito un nuovo edificio per lo stoccaggio delle stesse con una catena di consegna separata all’interno dello stabilimento, che prevede l’uso di robot automatizzati per lo spostamento dei pacchi batteria. Per il 2020 Hyundai renderà disponibili per i clienti europei 80.000 unità di veicoli a emissioni zero, che comprendono Kona Electric, IONIQ Electric e NEXO, SUV a celle a combustibile a idrogeno. Con questo sviluppo, Hyundai prevede di diventare il più grande fornitore di veicoli a emissioni zero in Europa nel 2020. MARTA MARCHI ANDREA CRESPI PR Manager Hyundai Italia Managing Director Hyundai Italia INFORMAZIONI SU HYUNDAI MOTOR C OMPANY. Fondata nel 1967, Hyundai Motor Company fa capo a Hyundai Motor Group. Con 110mila dipendenti, Hyundai è presente in tutto il mondo con 8 stabilimenti produttivi e 7 Centri R&D: quella di Ulsan in Corea del Sud è la più grande fabbrica di auto al mondo (si estende su 5 milioni mq e produce 5.600 auto ogni giorno). In Europa, Hyundai conta 2 fabbriche in Repubblica Ceca e Turchia (capacità produttiva complessiva: 600mila vetture/anno), 2.100 showroom e genera 155mila posti di lavoro (tra occupazione diretta e indotto). Secondo la classifica “Best Global Brands 2019” di Interbrand, il marchio Hyundai è al 6° posto tra quelli di auto, pur essendo il più giovane, e al 36° in assoluto tra i maggiori brand del mondo (il valore supera USD 14 miliardi, +4,6% rispetto al 2018).

Hyundai è l’unico Costruttore a offrire una gamma Green completa, con tutte e 5 le principali alimentazioni sostenibili: elettrica, full hybrid e mild-hybrid, plug-in hybrid e idrogeno. Hyundai Motorsport (inaugurata nel 2013 in Germania, Alzenau) partecipa dal 2014 al Mondiale Rally WRC con la i20 Coupe WRC sviluppata in house e ha vinto il Campionato Costruttori nel 2019, mentre nel Mondiale WTCR (World Touring Cup Car) Norbert Michelisz, pilota della BRC Hyundai N Squadra Corse, ha vinto il campionato 2019 confermando la Hyundai i30 N TCR ai vertici della categoria TCR globale per il secondo anno consecutivo. Nello sport, Hyundai è anche Partner Ufficiale FIFA (dal 1999 al 2022) e, nella Serie A italiana, Partner Ufficiale di AS Roma. In Italia, forte di una rete di 115 concessionarie, Hyundai rappresenta circa il 2,6% del mercato, con oltre 50mila esemplari venduti (dati UNRAE 2019). Oltre il 90% delle Hyundai commercializzate in Italia è disegnato, sviluppato e costruito in Europa. Tutte le Hyundai vendute in Italia vantano la garanzia Hyundai “5 anni a Km illimitati”. Sito: Hyundai.it, Facebook Hyundai.Italia , YouTube HyundaiItalia, Instagram: Hyundai_Italia, Twitter Hyundai_Italia