4 Dicembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

All’Auditorium della Città metropolitana di Venezia lo spettacolo “Alias-cronache dal pianeta Asperger”. Presente l’assessore alla Coesione sociale

Oltre duecento studenti delle scuole medie e superiori del territorio hanno partecipato questa mattina, all’Auditorium della Città metropolitana di Venezia, allo spettacolo “Alias-cronache dal pianeta Asperger”, promosso nell’ambito delle collaborazioni del progetto Con-Tatto del Comune di Venezia.

L’evento, a cui ha partecipato anche l’assessore alla Coesione sociale del Comune di Venezia, è stato realizzato mettendo in scena molti episodi autobiografici e romanzati attraverso recitazione, canzoni e video interventi.

“Come assessore alla Coesione sociale – ha spiegato il rappresentante dell’Amministrazione comunale – il mio compito è far sì che i cittadini siano coesi, vicini tra loro, che i servizi funzionino, che non ci siano ragazzi di serie A o di serie B, ma persone che hanno potenzialità e attitudini diverse, ma gli stessi diritti e gli stessi doveri. Il messaggio che ascolterete oggi è importante, per questo vi chiedo di aiutarmi a fare meglio il mio lavoro diventandone ambasciatori e diffondendolo il più possibile in famiglia, tra gli amici, nelle realtà che frequentate”.

L’assessore ha poi sottolineato l’importanza formativa dell’incontro, al quale hanno partecipato centinaia di ragazzi: “Tutti, a volte, tendiamo ad essere cattivi con gli altri: questa giornata sarà un’occasione preziosa per riflettere sull’assurdità di alcuni comportamenti che discriminano le persone, le fanno soffrire, creano barriere che non hanno ragione di esistere, imparando invece a scoprire nell’altro un amico. Con le associazioni – ha poi concluso – vanno pensati percorsi di vera inclusione, per rendere tutti realmente partecipi della vita cittadina”.