29 Novembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

CARNEVALE DI VENEZIA 2020: GLI EVENTI CULTURALI DI GIOVEDI’ 20 FEBBRAIO

VENEZIA 23/02/19 – Carnevale 2019 – il corteo delle Marie in riva degli schiavoni e sul palco di Piazza San Marco ©Vision/Vela

Protagonisti di giovedì grasso, Pulcinella, Carlo Goldoni e i maestri dell’operetta francese

Venezia – Un’originale performance di prosa e musica ambientata nella Venezia di fine Settecento, intitolata Fantasmagorie. Vita, morte e miracoli di Pulcinella, viene messa in scena alle ore 12.00 alle Sale Apollinee. Proseguono le repliche dell’Elisir d’amore alle ore 19.00 al Teatro La Fenice che nella giornata di domani, giovedì 20 febbraio, si arricchisce del Carnival Cocktail, l’aperitivo accompagnato dal dj set che si svolge nelle Sale Apollinee dove il pubblico è invitato a brindare in maschera a ritmo di musica.

Venezia,{ today}, CARNEVALE 2019 – il corteo di barche che accompagna la “pantegana” in Rio di Cannaregio dove lancia al cielo migliaia di palloncini (c)Vision/Vela

Dalle ore 14.30 il Palazzetto Bru Zane è aperto al pubblico con visite guidate gratuite. Alle ore 18 Alberto Mattaioli presenta un genere molto amato e diffuso nella Parigi della Belle époque: l’operetta francese. La conferenza Risate in miniatura: Offenbach e i maestri dell’operetta anticipa i concerti dei giorni successivi e sarà seguita da un brindisi offerto dall’Associazione veneziana Laguna nel bicchiere.

Giunta al traguardo dei suoi 25 anni d’attività, la Compagnia Pantakin arricchisce il programma culturale della città nella prestigiosa cornice di Casa Goldoni con lo spettacolo di Commedia dell’Arte: L’amor comico. Un appuntamento culturale, ma anche di divertimento, che condurrà il pubblico di famiglie e ragazzi in un viaggio straordinario nel mondo delle maschere con una girandola di irresistibili personaggi tra Arlecchino, Pantalone, Colombina e tanti altri. Due le repliche, giovedì alle ore 15.00 e domenica 23 febbraio alle ore 11.00.

VENEZIA 23/02/19 – Carnevale 2019 – il corteo delle Marie in riva degli schiavoni e sul palco di Piazza San Marco ©Vision/Vela

Alle ore 17.00 l’Ateneo Veneto ospita Una serata con Arlecchino e Pierrot. Lo spettacolo si apre con il film di animazione Pauvre Pierrot di C.E. Reynaud (1891), seguito da L’ Harleik di K. Stockhausen, The Mime di A. Lourié e i brani di importanti compositori moderni saranno interpretati dalle ballerine. Lo spettacolo è promosso dall’Associazione Culturale Musica Venezia.

VENEZIA 25/02/19 – Carnevale 2019 – DJ SET ©Vision/Vela

Alle ore 17.00, la Fondazione Querini Stampalia (campo Santa Maria Formosa) presenta, in collaborazione con l’Istituto della Commedia dell’Arte Internazionale, Il Casanova di Federico Fellini di Gianni De Luigi. Un omaggio al grande regista, a cento anni dalla sua nascita.

Con due repliche, alle ore 18.00 e alle ore 21.00, il Consolato di Svizzera (Palazzo Trevisan degli Ulivi) ospita Fuga dai piombi. Il Goldoni innamorato, quinta tappa del percorso “I Fantasmi di Goldoni e Casanova a Venezia” promosso dall’associazione culturale La Rete. Si tratta di una commedia farsesca rimata di Antonella Barina, ispirata ad una sequenza tagliata del Casanova di Federico Fellini, un divertissement a regia di Roberto Milani sul legame tra i due protagonisti del Settecento veneziano con canto e musica in scena.  Un’interprete femminile, per la prima volta, per il personaggio di Casanova: la soprano Simonetta Baldin. Altri interpreti oltre il regista Roberto Milani, Manuela Muffatto, Bruno Pietro Spolaore e Vittorio Lora.

Proseguono le mostre: nello spazio Badoer della Scuola Grande San Giovanni Evangelista Il Gioco, l’Amore e la Follia nell’immaginario popolare. Dalle creature dantesche alla Commedia dell’Arte con le maschere del Maestro Giorgio De Marchi ed eventi teatrali quotidiani con la direzione artistica di Eleonora Fuser; Venezia, Carnevale, l’Amore. Immagini della Venezia in maschera nella Fabbrica del Vedere (Cannaregio 3857), a cura di Archivio Carlo Montanaro con la collaborazione dell’Università Popolare, Cinit e Fondazione Archivio Vittorio Cini; Amori di carta e carte d’amore. Vicende di vita amorosa attraverso i documenti antichi della Serenissima, un percorso documentario nell’ Archivio di Stato di Venezia (Campo dei Frari);Amor che nullo amato amar perdona. Eco Artvism presso lo Spazio SV (Centro Espositivo San Vidal), in campo San Zaccaria, a cura dell’artista e performer Alexandra Mas, del fotografo Marco Tassini e del team de La Bottega dei Mascareri con il maestro Sergio Boldrin; Illusion: Nothing Seems as it seems , curata da Science Gallery, presso Ca’ Foscari Zattere – Cultural Flow Zone; infine, Diorami dal Vangelo. Gesù: la vitarealizzata da Francesco Bonvissuto e curata da Gianmatteo Caputo nel Santuario di Lucia, in campo San Geremia.