29 Novembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

DOMENICA 16 FEBBRAIO: UNA GIORNATA DI TESTIMONIANZA DELLA RICCHEZZA CULTURALE DEL NOSTRO PAESE, A CURA DELL’ ISTITUTO LUCE CINECITTÀ

CON UN VIAGGIO ( E BREVIARIO) MEDITERRANEO: DA MATERA ALLA TERRA SANTA, VIA PALERMO

Il 16 febbraio Istituto Luce Cinecittà propone due film molto diversi fra loro ma che bene rappresentano la mission della nostra società. Il Filo dell’Alleanza coniuga arte figurativa, cinema della realtà e la possibilità di essere entrambi strumento di “ricucitura” di politiche, paesi e generi diversi con al centro la forza e l’umanità delle donne. Notarangelo -Ladro di Anime ci fa conoscere non solo un fotografo capace di raccontare l’anima di un territorio attraverso le persone che lo abitano, ma anche la politica che lo attraversa e la cultura che lo rivela.

Una bella giornata per noi e un modo per ringraziare David Grieco, i fratelli Notarangelo, Daniela Papadia, Francesco Miccichè, il gruppo musicale dei Soballera e gli illustri ospiti che accompagnano le due proiezioni, per averci affidato due importanti testimonianze della ricchezza culturale del nostro paese”: così sottolinea Roberto Cicutto, AD e presidente di Istituto Luce Cinecittà, questa giornata di testimonianza culturale. 

E la giornata di domenica 16 febbraio sarà un viaggio ( e breviario) mediterraneo: da Matera alla Terra Santa, via Palermo.

Il film documentario Il filo dell’allenza è un viaggio da Palermo a Gerusalemme, con l’arte che vuole ricucire le differenze.

Il film documentario Notarangelo-Ladro di anime è un viaggio nell’arte della fotografia in bianconero e tra i Sassi con Pasolini, cioè in quelle caverne scavate nella roccia, che le rendono molto simili alle zone attorno a Gerusalemme e rendono Matera sede spirituale di Gerusalemme al cinema  (Il vangelo secondo Matteo, King David,  La Passione di Cristo,  The Nativity Story, ecc. )

IL PROGRAMMA:

(con ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti)

CINEMA NUOVO SACHER, Largo Ascianghi, 1, 00153 Roma

Ore 11: proiezione del film documentario Il filo dell’Alleanza diFrancesco Miccichè e dell’artistaDaniela Papadia (durata: 56’), preceduta da una presentazione.

Ore 12: incontro : “L’arte ricuce le differenze”. Con:  Francesco Miccichè, Daniela Papadia, Carolyn Christov-Bakargiev, scrittrice e storica, direttrice del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Milena Santerini della Comunità di Sant’Egidio, nominata di recente  Coordinatrice nazionale per la lotta all’antisemitismo. Partecipa: Lorenzo Angeloni, direttore generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Moderatore: Filippo Ceccarelli, giornalista de la Repubblica e scrittore.

CASA DEL CINEMA, Largo Marcello Mastroianni, 1, 00197 Roma

“Italia doc 2020” , a cura di Maurizio Di Rienzo

Ore 17:30 : proiezione del film documentario Notarangelo ladro di animedi David Grieco (durata : 85’), preceduta da una presentazione.

Saranno presenti: David Grieco, Manuel Grieco, Peppe Notarangelo, Raffaello De Ruggeri, sindaco di Matera, Salvatore Adduce, presidente della fondazione Matera-Basilcata2019 , Giampaolo D’Andrea, assessore alla cultura del comune di Matera, Lorenzo Netti, sindaco di Sammichele di Bari (paese d’origine di Domenico Notarangelo), Patrizia Minardi, ufficio cultura della regione Basilicata, Felice Laudadio, presidente della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, Diego Mormorio, storico della fotografia, Aldo Patruno, ufficio cultura della regione Puglia.

Ore 19:00:  concerto dei Soballera, gruppo di musica popolare del Sud, curatori della colonna sonora del film documentario.