2 Dicembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Note Libro: Dal giorno in cui Jeannie Hendrix viene ricoverata al Greenlife General Hospital in preda al delirio, il torbido passato della dottoressa White sembra riscattarsi dall’oblio in cui a fatica era stato confinato e si ripresenta con gli interessi. Una mente malata che tesse oscure trame di vendetta, il genio folle di un assassino efferato che non commette errori si celano dietro a un’orchidea bianca che, accompagnata da un breve messaggio anonimo, darà inizio allo spettacolo. Un brutale delitto, commesso ai limiti della perversione, è soltanto il primo avvertimento. Ne seguiranno altri. La psichiatra ha i minuti contati: un rantolo spaventoso che corre sul filo del telefono, una voce gutturale artefatta che bisbiglia attraverso una porta ed esplicite minacce di morte diventano il peggiore dei suoi incubi; il maniaco nascosto nel buio in attesa dell’occasione perfetta sta per sferrare il colpo decisivo. I suoi nervi saranno messi a dura prova, non solo dal fatto di essere finita nel mirino di un killer psicopatico, ma da un acceso senso di colpa che affonda le radici proprio in quel passato da dimenticare. Un’odissea che si snoda fra gli angoli più angusti della mente umana, rivelandone i limiti e gli eccessi, e che, attraverso scenari al margine della follia e inattesi colpi di scena, lascerà con il fiato sospeso fino all’ultima riga.

Note autore: Federica Zaninoni nasce a Modena nel 1971. Si dedica a studi umanistici e si laurea in Psicologia con una tesi sulla creatività pubblicitaria.
Ama scrivere sin da bambina; si dedica alla poesia poi, nel 1997, diventa giornalista.
Attualmente frequenta una scuola quadriennale di Naturopatia, con l’intento di esercitare presto la libera