29 Novembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

AEROPORTO DI BOLOGNA

Con riferimento a quanto dichiarato oggi da Legambiente Emilia-Romagna in tema di CO2, l’Aeroporto di Bologna conferma che nel periodo 2008-2018 le emissioni di CO2 relative alle sorgenti sotto il diretto controllo operativo e funzionale di AdB sono passate da 2,17 a 0,78 chilogrammi per passeggero, pari ad una riduzione del 64%.

In calo anche le emissioni di CO2 come valore assoluto, passate da 9.145 a 6.621 tonnellate, con una riduzione del 28%.

Tali dati sono certificati da enti terzi: CERMET, cui si aggiunge WSP, ente internazionale che ha rilasciato ad Aeroporto di Bologna il certificato “Airport Carbon Accreditation” nella categoria “Reduction”. AdB, infatti, aderisce già da 10 anni al programma mondiale per la riduzione dell’emissione di gas serra negli aeroporti (di cui qui si possono trovare tutte le informazioni: https://www.airportcarbonaccreditation.org/) ed è costantemente monitorata nella propria attività.

Nel corso del 2019, inoltre, AdB, insieme ad altri 40 gestori aeroportuali europei, ha sottoscritto l’accordo “Net Zero 2050” per “decarbonizzare” completamente le operazioni entro il 2050.

I dati pubblicati da Aeroporto di Bologna attraverso la campagna pubblicitaria multi-soggetto in corso in questi giorni, dati che fotografano il risultato di un impegno costante negli anni per la riduzione della CO2, sono pertanto del tutto corretti e veritieri.

L’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, classificato come “aeroporto strategico” dell’area Centro-Nord nel Piano nazionale degli Aeroporti predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, è oggi l’ottavo aeroporto italiano per numero di passeggeri, con 8,5 milioni di passeggeri nel 2018, di cui il 76,8% su voli internazionali (Fonte: Assaeroporti).

Situato nel cuore della food valley emiliana e dei distretti industriali dell’automotive e del packaging, l’Aeroporto ha una catchment area di circa 11 milioni di abitanti e circa 47.000 aziende con una forte propensione all’export e all’internazionalizzazione e con politiche di espansione commerciale verso l’Est Europa e l’Asia.

Nel 2018 dall’Aeroporto di Bologna sono state servite 114 destinazioni: la presenza nello scalo di alcune delle maggiori compagnie di bandiera europee insieme ad alcuni dei principali vettori low cost e lo stretto legame con gli hub Internazionali fanno dello scalo di Bologna il quarto aeroporto in Italia per connettività mondiale (Fonte: ICCSAI – Fact Book 2017) ed il primo in Europa in termini di crescita di connettività nel decennio 2004-2014 (Fonte: ACI Europe Airport Connectivity Report 2004-2014).

Per ciò che riguarda l’infrastruttura aeroportuale, l’Aeroporto ha tra gli obiettivi strategici dei prossimi anni un importante piano di sviluppo relativo soprattutto all’espansione del Terminal passeggeri, in particolare nell’area dei controlli di sicurezza e dei gate di imbarco.

Obiettivo della società è quello di fare dell’Aeroporto di Bologna una delle più moderne e funzionali aerostazioni d’Italia, importante porta di accesso alla città ed al territorio.

Per ulteriori informazioni: www.bologna-airport.it

Tel: +39/051/6479961 Tel: +39/051/6479960