4 Dicembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Il nuovo ŠKODA OCTAVIA ottiene cinque stelle nel test Euro NCAP

›La quarta generazione di ŠKODA OCTAVIA è uno dei modelli compatti più sicuri disponibili
› Il best-seller ŠKODA ha ottenuto un punteggio di protezione degli occupanti per adulti del 92%
›Il punteggio dell’88% per la protezione degli occupanti dei bambini lo mette tra i migliori artisti

Mladá Boleslav,I voti migliori per la nuova OCTAVIA: la quarta generazione del bestseller ŠKODA ha ottenuto un punteggio massimo di cinque stelle nel programma europeo indipendente di valutazione delle nuove auto (Euro NCAP). Questo rende OCTAVIA uno dei modelli compatti più sicuri sul mercato. Il suo punteggio dell’88% per Child Occupant Protection lo pone tra i migliori in assoluto tra tutti i veicoli testati fino ad oggi. Il suo eccezionale risultato complessivo continua la tradizione dei punteggi massimi per i veicoli ŠKODA in quello che è il test di riferimento per la sicurezza in caso di incidente, seguendo le orme dei precedenti performer a cinque stelle come i modelli SUV KODIAQ e KAROQ, il compatto SCALA e il SUV KAMIQ della città .

Christian Strube, membro del consiglio di amministrazione ŠKODA AUTO per lo sviluppo tecnico, afferma: “Siamo molto contenti del punteggio di prova Euro NCAP a cinque stelle per il nuovo OCTAVIA. Lavoriamo sodo per portare la sicurezza attiva e passiva dei nostri veicoli a livelli sempre più elevati e offrire agli utenti della strada la massima protezione. Negli ultimi anni, tutti i nostri nuovi modelli hanno ottenuto il punteggio massimo in questo test di riferimento per la sicurezza in caso di incidente. Preceduto da SCALA e KAMIQ, il nuovo OCTAVIA è il terzo modello ŠKODA ad aver raggiunto questo punteggio massimo nel 2019. L’attrezzatura di sicurezza completa della nuova generazione è ancora una volta integrata da numerosi sistemi di assistenza che fino ad oggi erano generalmente riservati a classi di veicoli superiori. “

Il punteggio massimo a cinque stelle che il nuovo ŠKODA OCTAVIA COMBI ha ottenuto nel corso dei crash test e dei test di sicurezza del programma europeo di auto nuove (Euro NCAP) si applica anche al salone OCTAVIA. La quarta generazione del bestseller ŠKODA si è comportata particolarmente bene nel campo della protezione dei minori. Segnando l’88% dei punti disponibili, OCTAVIA ha raggiunto uno dei migliori risultati di sempre, così come i suoi sistemi di assistenza, segnando il 79% dei punti massimi disponibili. Nella categoria Protezione degli occupanti degli adulti, l’OCTAVIA ha ottenuto il 92% di tutti i punti possibili.

Tra i numerosi sistemi di assistenza disponibili nel nuovo OCTAVIA, il Collision Avoidance Assist, Turn Assist e Exit Warning sono inclusi per la prima volta in un ŠKODA. In città, il Front Assist, incluso Predictive Pedestrian and Cyclist Protection, utilizza segnali visivi e acustici e una delicata attivazione dei freni per avvertire di una potenziale collisione e applica automaticamente i freni in caso di emergenza. Side Assist indica i veicoli che si avvicinano da dietro o nel punto cieco del conducente fino a una distanza di 70 metri, contribuendo efficacemente a prevenire incidenti su autostrade e strade a doppia carreggiata. E se, nonostante i numerosi sistemi di assistenza, un impatto è inevitabile, il Crew Protect Assist proattivosistema prepara il veicolo e gli occupanti per l’imminente collisione frontale / posteriore o il ribaltamento. Fino a nove airbag , tra cui un airbag per le ginocchia del conducente e gli airbag laterali posteriori, proteggono gli occupanti in caso di impatto. Dopo un incidente, il freno a collisione multipla arresta il veicolo, impedendogli di muoversi ulteriormente in modo incontrollato.

Il programma europeo per la valutazione delle nuove auto (Euro NCAP) è stato fondato nel 1997, con i suoi attuali membri tra cui ministeri dei trasporti, club automobilistici, associazioni assicurative e istituti di ricerca di otto paesi europei. Il consorzio ha sede nella città belga di Lovanio. Effettua crash test con gli attuali modelli di veicoli e ne valuta la sicurezza attiva e passiva. Negli ultimi anni, questi test sono diventati sempre più rigorosi e ora comprendono diversi scenari di collisione. Sebbene inizialmente basato esclusivamente sui risultati dei crash test, le valutazioni finali oggi attribuiscono una maggiore ponderazione alle valutazioni dei sistemi di sicurezza attiva e dei sistemi di assistenza alla guida.