29 Novembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Edizioni Menabò alla fiera Più Libri più liberi Roma Nuvola di Fuksas – Eur

Roma, La Nuvola Convention Center 08 12 2018 File, stand, nuvola, gente, radio capital ©/foto Musacchio, Ianniello & Pasqualini ******************* NB la presente foto puo' essere utilizzata esclusivamente per l'avvenimento in oggetto o per pubblicazioni riguardanti Più libri più liberi *******************

Roma, 05 12 18 – Convention Center – La Nuvola Più Libri Più Liberi File, esterni, stand ©Musacchio, Ianniello & Pasqualini


La casa editrice Menabò parteciperà con un proprio stand (G53) alla fiera Più Libri più liberi a Roma   nella Nuvola di Fuksas all’Eur. Edizioni Menabò confermano la presenza ormai da molti anni alla fiera, giunta alla sua diciottesima edizione, dedicata esclusivamente all’editoria indipendente che quest’anno accoglierà oltre 520 espositori che presenteranno al pubblico le novità e il proprio catalogo. Cinque giorni e più di 670 appuntamenti per ascoltare autori, assistere a letture, dibattiti, performance musicali e incontrare gli operatori professionali.  

Roma, La Nuvola Convention Center 09 12 2018 Nuvola – Persone – Esterni – Stand ©/foto Musacchio, Ianniello & Pasqualini ******************* NB la presente foto puo’ essere utilizzata esclusivamente per l’avvenimento in oggetto o per pubblicazioni riguardanti Più libri più liberi *******************

Il tema scelto per questa edizione di Più libri più liberi è I confini dell’Europa che la Fiera ha voluto celebrare ponendo al centro del programma il tema nevralgico dell’Europa per confrontarsi su punti fondamentali come l’identità, il dialogo, i valori, gli assetti geopolitici, la democrazia e i diritti civili. Si parlerà di un ideale europeo che si nutre di inclusione, rispetto e apertura verso il prossimo con la sindaca di Danzica Aleksandra Dulkiewicz ( sala La Nuvola), succeduta a Paweł Adamowicz, assassinato da uno squilibrato nel gennaio scorso, durante un evento di beneficenza, dopo aver subito per anni una campagna di odio da parte dei media governativi.