8 Dicembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Un Sant’Ambrogio alternativo a Mare Culturale Urbano 
con il re della cucina valtellinese

Il 7 e l’8 dicembre, in occasione di Sant’Ambrogio, i riflettori di Mare Culturale Urbano saranno accesi sul re della cucina valtellinese, il pizzocchero.

Originaria di Teglio, in provincia di Sondrio, questa pasta di farina di grano saraceno (miscelata con altre farine) e preparata con patate, verza o coste e formaggio Casera, sarà il piatto portante di una vera e propria Festa del Pizzocchero, realizzata in collaborazione con Street Food Parade. Oltre al pizzocchero, in questa due giorni del gusto, nella cascina di via Gabetti 15 si potranno gustare anche castagne, vin brulé e torta al grano saraceno.

Tutti ingredienti rigorosamente tradizionali, perché la tradizione è protagonista nella cucina di Mare Culturale Urbano. Che sia quella mediterranea o quella meneghina, non importa: il ristorante di Mare è sempre e comunque un luogo dove comunità e cultura si incontrano, dove è prestata massima attenzione alla qualità e alla genuinità. Grazie anche ai prodotti artigianali utilizzati, come pane e pasta fatti in cascina, e alla pizza. Punta di diamante del ristorante, la pizza è caratterizzata dalla pasta morbida e sottile ma dai bordi alti, come vuole la classica ricetta napoletana. Il suo impasto, simile a quello del pane, è morbido ed elastico, steso a mano dal pizzaiolo di Mare.

«Rendere piacevole e divertente la permanenza delle persone negli spazi di Mare Culturale Urbano è il nostro obiettivo in qualsiasi occasione, dagli eventi ai format legati alla cucina», sottolinea Daniele Polo, nuovo responsabile Food & Beverage di Mare. «Per questo motivo cercheremo sempre più di associare alla proposta culturale di Mare una corrispondente attenzione alla cultura del cibo, dei prodotti e del territorio. Bere e mangiare a Mare vuol dire sentirsi a casa e sostenere progetti sociali e culturali».

Un’affermazione che trova riscontro anche in questa due giorni dedicata ai pizzoccheri dove, come per ogni festa che si rispetti e come succede sempre a Mare per le grandi occasioni, non mancheranno intrattenimento live in cortile con canti popolari e folk, cori, balli, musica, laboratori per famiglie, il sempre più apprezzato Voci di periferia – spettacolo a metà tra canto e djset che coinvolge i ragazzi del quartiere – e il concerto-performance Matite, in cui matite e penne si trasformano in strumenti musicali creando un dialogo visivo e sonoro tra segni e melodie improvvisati da disegnatori ritmici accompagnati da un pianoforte.


IL PROGRAMMA 

Sabato 7 dicembre

Servizio food continuato dalle ore 12.00 alle ore 23.00, in cortile.

Durante tutta la giornata, in cortile, intrattenimento e intermezzi musicali con il fisarmonicista Vito Gallo tra canzoni popolari, folk e di cantautori. 

Ore 8.30-13.30, in cortile: il Mercato agricolo di San Siro, appuntamento fisso settimanale per chi vuole fare la spesa a chilometro zero direttamente dai produttori agricoli.

Ore 10.30: “Un Colore Bellissimo” – Lettura animata e atelier per famiglia sulla bellezza dei colori delle pelli del mondo. Destinato a famiglie con bambini da 1 a 3 anni.

(€ 5,00 a partecipante + € 5,00 tessera associativa di validità annuale) 

Ore 12.00: Cucina e gusta “I Pizzoccheri” – Laboratorio di cucina e tradizioni, destinato a famiglie con bambini da 3 anni. (gratuito per i prenotati al ristorante)

Pomeriggio: musica diffusa in cortile.

Ore 20.00-22.00, in cortile: Live Mike Pastori & His New Dodos (& Others) – International spaghetto covers

Ore 22.00: “Voci di Periferia”, in Sala Polivalente – Il laboratorio fisso nell’agenda di Mare Culturale Urbano: uno spettacolo multiforme tra canto e dj set che trascina un pubblico eterogeneo con un flow unico che spazia dal rap allo stile urban e che coinvolge i ragazzi del quartiere.

Domenica 8 dicembre

Servizio food continuato dalle ore 12.00 alle ore 21.00, in cortile.

Durante tutta la giornata, in cortile, intrattenimento e intermezzi musicali con il fisarmonicista Vito Gallo tra canzoni popolari, folk e di cantautori. 

Processed with VSCO with c8 preset

Ore 10.30 (1° turno) e ore 11.30 (2° turno): Danzando con la mia tribù – Laboratorio di danza e movimento destinato a famiglie con bambini da 1 a 4 anni (1° turno) e con bambini da 5 a 10 anni (2° turno).

(€ 5,00 a partecipante + € 5,00 tessera associativa di validità annuale)

Ore 14.00-18.00: “Andiamo in montagna: storie dalla Valtellina” – Laboratorio della domenica per bambini a tema (inizio ogni ora): lettura animata con la tecnica del Kamishibai e laboratorio ispirato alla leggenda dell’Orco di Teglio, originaria della Valtellina.

(€ 6,00 a partecipante + € 5,00 tessera associativa di validità annuale)

Ore 17.00-18.30: Cori a Mare con la Corale Zenzero, organizzazione corale – nata per i  genitori e gli studenti dell’ICS Morosini Manara di Milano – che partecipa a concerti ed eventi musicali nell’area milanese. 

Ore 21.00: Concerto-performance Matite – Un ensemble di disegnatori ritmici attorno a un tavolo microfonato, che amplifica il suono di matite, penne, pennarelli; un pianoforte li accompagna, li guida, li insegue in un dialogo musicale. Matite e penne, quindi, si trasformano in strumenti musicali: linee, cerchi e quadrati diventano le note di una partitura, creando un dialogo visivo e sonoro tra segni e melodie improvvisate.