21 Settembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Nestlé si unisce alla New Plastics Economy come partner principale, rafforzando la sua leadership per raggiungere un’economia circolare della plastica

https://www.ellenmacarthurfoundation.org/

Nestlé ha rafforzato il proprio impegno e la propria leadership nell’affrontare il problema dei rifiuti di plastica unendosi alla New Plastics Economy come partner principale.

Applicando i principi dell’economia circolare, l’iniziativa – guidata dalla Fondazione Ellen MacArthur – riunisce le principali parti interessate per ripensare e ridisegnare il futuro della plastica, a partire dal packaging.

Véronique Cremades-Mathis, Responsabile globale del packaging sostenibile di Nestlé, ha dichiarato: “La collaborazione e l’azione collettiva sono fondamentali per ottenere cambiamenti a livello di sistema nel modo in cui pensiamo e interagiamo con le materie plastiche. Alla Nestlé non vogliamo nessuno dei nostri gli imballaggi, compresa la plastica, per diventare rifiuti o inquinamento. L’iniziativa New Plastics Economy rappresenta un importante catalizzatore nel viaggio verso il raggiungimento di un’economia circolare per la plastica e siamo lieti di poter contribuire a questo lavoro attraverso il nostro ruolo ampliato di base compagno.”

Nestlé è anche firmatario del New Global Plastics Economy Global Commitment , che unisce oltre 400 organizzazioni dietro una visione comune e obiettivi per affrontare i rifiuti di plastica e l’inquinamento alla fonte.

Borealis, Nestlé e Walmart si uniscono a New Plastics Economy come Core Partners

Borealis, Nestlé e Walmart hanno aderito ad altre otto aziende leader per entrare a far parte del gruppo Core Partners per la New Plastics Economy , un’iniziativa che riunisce le principali parti interessate per ripensare e ridisegnare il futuro della plastica. A partire dagli imballaggi in plastica, i Core Partner lavoreranno tutti per costruire e ridimensionare un’economia circolare in cui non diventi mai uno spreco.

In qualità di fornitore globale di soluzioni plastiche innovative, Borealis mira a guidare l’industria verso una futura economia circolare in cui le materie plastiche vengono riutilizzate e riciclate, senza mai essere sprecate. Lucrèce Foufopoulos, Vicepresidente esecutivo di Borealis Polyolefins & Innovation & Technology, ha dichiarato:

Siamo orgogliosi e onorati di essere stati invitati a unirci agli altri Core Partner dell’iniziativa New Plastics Economy per accelerare la transizione verso un’economia circolare per la plastica. Borealis ha preso fermi impegni per aumentare in modo significativo il volume e la gamma delle nostre soluzioni di plastica circolare. Ci impegniamo ugualmente a collaborare con la Ellen MacArthur Foundation per realizzare questa trasformazione essenziale verso un futuro nuovo e circolare della plastica.

Nestlé è la più grande azienda alimentare del mondo, con un portafoglio di oltre 2.000 marchi e presente in 189 paesi. I prodotti Nestlé includono caffè, cura degli animali, nutrizione infantile e scienze della salute, latticini e gelati, piatti preparati e ausili per la cottura, pasticceria e acqua. Véronique Cremades-Mathis, responsabile globale del packaging sostenibile di Nestlé, ha dichiarato:

La collaborazione e l’azione collettiva sono fondamentali per ottenere cambiamenti a livello di sistema nel modo in cui pensiamo e interagiamo con la plastica. Alla Nestlé non vogliamo che nessuno dei nostri imballaggi, compresa la plastica, diventi rifiuti o inquinamento. L’iniziativa New Plastics Economy rappresenta un importante catalizzatore nel viaggio verso la realizzazione di un’economia circolare per le materie plastiche e siamo lieti di poter contribuire a questo lavoro attraverso il nostro ruolo ampliato di Core Partner.

Walmart , il più grande rivenditore al mondo, conta oltre 11.200 negozi con 55 banner in 27 paesi. L’azienda offre accesso a prodotti alimentari di alta qualità a prezzi accessibili e altri prodotti essenziali per le persone di tutto il mondo. Zach Freeze, Senior Director of Sustainability di Walmart, ha dichiarato:

Siamo entusiasti di aderire all’iniziativa New Plastics Economy come Core Partner, che sostiene il nostro obiettivo aspirazionale di raggiungere zero rifiuti di plastica. La nostra continua collaborazione con la Ellen MacArthur Foundation si basa sul nostro lavoro con i fornitori per spostarci verso imballaggi riciclabili, riutilizzabili o compostabili al 100%, utilizzare meno plastica vergine e aiutare i clienti a capire come riciclare di più.

I tre nuovi partner principali sono anche firmatari del New Global Plastics Economy Global Commitment , che unisce oltre 400 organizzazioni dietro una visione comune e obiettivi per affrontare i rifiuti di plastica e l’inquinamento alla fonte. Questa visione di un’economia circolare per la plastica è sostenuta da tre azioni principali: (1) Eliminare tutti gli articoli in plastica problematici e non necessari (2) Innovare per garantire che le materie plastiche di cui abbiamo bisogno siano riutilizzabili, riciclabili o compostabili. (3) Fai circolare tutti gli oggetti in plastica che utilizziamo per tenerli nell’economia e fuori dall’ambiente. Scopri di più sulla visione della New Plastics Economy qui .

Nota: il Global Environment Facility e la Oak Foundation sono i finanziatori filantropici dell’iniziativa New Plastics Economy. Wendy Schmidt, attraverso The Eric e Wendy Schmidt Fund for Strategic Innovation , è il principale partner filantropico.