Luglio 30, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Anniversario: 25 anni della ŠKODA FELICIA

ŠKODA FELICIA è stato il primo modello ŠKODA sviluppato sotto l’ombrello Volkswagen nel 1994

ŠKODA AUTO ha prodotto 1.401.500 FELICIA tra il 1994 e il 2001


Mladá Boleslav, 15 ottobre 2019 – La produzione della ŠKODA FELICIA è iniziata a Mladá Boleslav il 17 ottobre 1994: 25 anni fa, il successore di FAVORIT è diventato il primo modello della casa automobilistica ceca sviluppato sotto l’egida del gruppo Volkswagen. La FELICIA ebbe successo nel motorsport e fu anche molto apprezzata dai clienti: nel 2001, gli impianti Mladá Boleslav, Kvasiny e Vrchlabí avevano prodotto oltre 1,4 milioni di unità di questa famiglia di modelli, che includeva non solo le versioni berlina e FELICIA COMBI, ma anche il PICKUP, VANPLUS e FUN.

Un nuovo capitolo della storia di ŠKODA AUTO è iniziato un quarto di secolo fa con ŠKODA FELICIA. La società aveva modernizzato visivamente FAVORIT, FORMAN e PICK-UP prima di unirsi al gruppo Volkswagen nel 1991. L’introduzione della FELICIA, tuttavia, si è rivelata una svolta per ŠKODA: 1.187 componenti di veicoli di nuova concezione sono stati utilizzati nella riqualificazione tecnicamente impegnativa di il suo predecessore. Le varianti di modello di autovettura a tre oa cinque porte, di COMBI, di PICK-UP, di VANPLUS e di FUN hanno unito la tecnologia moderna e il design fresco con un interno spazioso e un rapporto prezzo-prestazioni attraente.

I primi tre modelli FELICIA battezzati con l’acqua della Moldava La
produzione di pre-serie iniziò con i primi 50 prototipi nello stabilimento di Vrchlabí il 5 settembre 1994. L’esperienza acquisita con la costruzione di questi veicoli aiutò a ottimizzare il processo di produzione per FELICIA a Mladá Boleslav, che iniziò Lunedì 17 ottobre. Il primo modello di produzione uscì dalla linea alle 10:20 dello stesso giorno. Nove giorni dopo, il 26 ottobre 1994, ŠKODA presentò al pubblico tre nuove berline FELICIA, che furono dipinte con i colori della bandiera nazionale ceca. L’allora Lord Sindaco di Praga li battezzò sul Ponte Carlo con l’acqua della Moldava.

ŠKODA aveva riflettuto molto sulla scelta del nome del modello: da un lato, si riferisce all’iconica convertibile della fine degli anni ’50 e dei primi anni ’60; dall’altro, deriva dalla parola latina per fortuna – Felicitas. Quindi era naturale che ŠKODA AUTO donasse uno dei primi veicoli alla famiglia Ondráček che aveva appena accolto i quadrupli nella loro famiglia quasi contemporaneamente al battesimo di FELICIA.

La produzione e l’assemblaggio soddisfacevano rigorosi standard di qualità
Il portellone a cinque porte era significativamente più lungo di 40 millimetri e più largo di 15 millimetri rispetto al FAVORIT; il volume di stivale è aumentato di 21 litri. Il corpo ha beneficiato di una rigidità torsionale significativamente più elevata che, in combinazione con i nuovi portaruota, una migliore geometria dell’assale anteriore e uno stabilizzatore aggiuntivo sulle ruote posteriori, ha notevolmente ridotto il rumore interno e un maggiore comfort delle sospensioni. A ciò si aggiungeva un livello più elevato di sicurezza, verificato da un crash test del TÜV del 1995. Anche la produzione e l’assemblaggio del nuovo modello hanno soddisfatto severi standard di qualità, come dimostra la certificazione ISO 9002. La divisione di produzione di motori a Mladá Boleslav è stata il primo impianto di ŠKODA AUTO a soddisfare le elevate esigenze.

Il motore base della serie ŠKODA FELICIA era un motore a benzina a quattro cilindri con una cilindrata di 1289 cm3, che forniva una potenza di 40 kW (54 CV) o 50 kW (68 CV) a seconda della variante. Nel 1995 furono aggiunti alla gamma un motore 1.6 MPI più potente con 55 kW (75 CV) e un diesel da 1,9 litri 47 kW (64 CV).

Le varianti dei veicoli commerciali continuano la storia del successo
Nel 1995, ŠKODA ha ampliato la famiglia di modelli per includere la FELICIA COMBI, ancora più spaziosa, e nell’agosto dello stesso anno anche il furgone FELICIA VANPLUS e FELICIA PICKUP hanno iniziato a lanciare la linea di produzione presso la Kvasiny pianta. Inoltre, circa 4.000 veicoli ricreativi introdotti con il nome FELICIA FUN sono stati costruiti sulla base della versione pianale. Il modello era caratterizzato dal suo interno versatile 2 + 2 posti e dal suo corpo giallo. I veicoli commerciali erano molto popolari: tra il 1996 e il 2000, ŠKODA ha prodotto quasi 19.000 unità, che hanno avuto successo in America Latina con il nome di “Volkswagen Caddy”.

Numerose opzioni di equipaggiamento moderne sono state introdotte nella gamma di modelli ŠKODA con FELICIA, ad esempio ABS, fino a quattro airbag, aria condizionata, servosterzo, sedili anteriori regolabili in altezza e riscaldati, coprisedili in pelle di alta qualità e computer di bordo . Per commemorare il centenario della fondazione dell’azienda, il marchio ceco ha anche presentato un’edizione di lusso, la FELICIA LAURIN & KLEMENT, nel 1995. Altre interessanti edizioni speciali, come la FELICIA ATLANTA, sono seguite in occasione delle Olimpiadi estive del 1996 . Grazie al loro design sorprendente e all’ampia gamma di attrezzature per il prezzo, erano anche molto popolari.

FELICIA kit versione auto nel Campionato mondiale di rally
La versatilità di ŠKODA FELICIA è stata dimostrata anche dalle sue prestazioni nel motorsport. Tra il 1995 e il 1997, una versione di auto kit equivalente è iniziata nel World Rally Championship, riuscendo a ottenere il terzo posto nella classe nella sua prima stagione. Nel 1996, gli svedesi Stiq Blomqvist / Benny Melander occuparono il terzo posto assoluto nel RAC inglese Rally e arrivarono per primi nella classe kit car fino a 2,0 litri. Nel 1997, ŠKODA ha conquistato il secondo posto nella sua classe con la FELICIA nel Campionato mondiale. La nuova OCTAVIA Kit Car – e la OCTAVIA WRC (World Rally Car) del 1999 – hanno continuato il successo della FELICIA Kit Car.

Nel febbraio 1998 ŠKODA ha lanciato il lifting della FELICIA. L’aggiornamento del prodotto comprendeva fari moderni riformati e una griglia personalizzata. Questo nuovo modello entry-level ha adottato il nuovo linguaggio di design che caratterizza il più grande OCTAVIA precedentemente rilasciato. Nel giugno 2001, la carriera di ŠKODA FELICIA si è conclusa dopo che 1.401.489 di questa serie erano scappate dalle linee di produzione. Il suo successore, il FABIA lanciato nel 1999, continua il suo successo.

  PRODUZIONE DELLA ŠKODA FELICIA
  Versione  PeriodoQuantità  
  ŠKODA FELICIA  1994 – 2001915.843 auto  
  ŠKODA FELICIA COMBI  1995 – 2001351.905 auto  
  ŠKODA PICKUP  1995 – 2001124.565 auto  
  ŠKODA FELICIA FUN / VANPLUS  1996 – 20009.176 auto  
  TOTALE 1.401.489 auto