17 Ottobre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

La Pro Loco di Caltanissetta invita i ristoratori a proporre dei menù che valorizzino le peculiarità gastronomiche del territorio.

Con l’inizio dei riti della Settimana Santa, Caltanissetta vede aumentare le presenze dei turisti italiani e stranieri che soggiornano in città per assistere alle suggestivi riti della tradizione nissena.

A queste presenze si aggiungeranno presto anche i vincitori del concorso “Taste & Win” conclusosi poche settimane fa a Fico Bologna, il più grande parco tematico del mondo dedicato al cibo, che ha messo in palio ben quindici soggiorni premio a Caltanissetta e nel resto della Sicilia. Un bel ritorno di immagine per la città come sottolinea Giuseppe D’Antona, presidente della Pro Loco promotrice – con la collaborazione della società Uno@uno – dell’iniziativa.

“La Pro Loco ritiene di avere fatto un buon lavoro e ringrazia quanti hanno collaborato sia nell’esperienza all’Expo di Milano sia in quella a Fico Bologna dove abbiamo fatto conoscere la tradizione dolciaria nissena con una giornata interamente dedicata alla preparazione e degustazione del rollò nisseno. Ringrazio anche i B&B nisseni e la ditta Alessi che ci hanno supportato nell’attività di promozione del nostro territorio. Abbiamo avuto buoni risultati e – sottolinea D’Antona- riteniamo che la presenza dei turisti in città sia aumentata grazie anche al nostro lavoro”.

Dato l’ottimo riscontro ottenuto a Fico Bologna durante la presentazione del territorio di Caltanissetta e delle sue prelibatezze gastronomiche, la Pro Loco ha rivolto un invito ai ristoratori nisseni affinché propongano ai turisti dei menù che valorizzino le peculiarità gastronomiche del nostro territorio. “Abbiamo invitato i ristoratori – dice D’Antona – affinché preparino un’accoglienza anche dal punto di vista gastronomico con la proposta di menù che siano all’insegna della tradizione nissena, ripercorrendo la nostra storia e promuovendo i nostri prodotti soprattutto quelli di stagione”.

Tra i primi ad accogliere la proposta, Gianpaolo Rabbiolo chef e proprietario del ristorante Medina: “Ho accolto con molta gioia l’invito della Pro Loco. Da tempo mi impegno a promuovere i piatti della tradizione nissena così come i prodotti eccellenti delle nostre campagne ad esempio un piatto tipico che mi viene spesso richiesto dai clienti è il pesto alla nissena, una salsa a base di mandorle, pomodoro essiccato, uvetta e pinoli”.